CEM, Simone Faggioli è "solo" secondo a Mickhausen

Prima o poi doveva accadere: Simone Faggioli non è salito sul gradino più alto del podio. Vincere ogni gara dal 2008 a oggi è un record pressoché ineguagliabile che ha portato il pluricampione toscano a guadagnare allori italiani e continentali, non ultimi quelli conquistati quest’anno al volante della Osella FA30-Zytek.

Ma lo scorso weekend a Mickhausen, in Germania, il forte pilota della Best Lap si è dovuto inchinare all’ottima performance dello svizzero Marcel Steiner, anch’egli alla guida del velocissimo prototipo targato Osella. In una gara contraddistinta dal pessimo meteo con raffiche di vento e pioggia, l’asso fiorentino ha chiuso al secondo posto, una sconfitta che può essere accettata e che sprona a migliorarsi.

Queste le sue parole: "La pioggia mescola sempre un po' le carte e i sistemi elettronici non collaudati, sia di partenza che di trazione, possono farti perdere qualche secondo, soprattutto se non settati alla perfezione e quindi non in grado di darti sufficiente fiducia. Cercheremo in futuro di non trascurare neanche la messa a punto sul bagnato dato che la concorrenza, come dimostrato in questa gara, è molto agguerrita e non molla mai la presa".

Dopo i due campionati vinti anche quest’anno (italiano ed europeo), per Simone Faggioli è quasi giunta l’ora del meritato relax invernale in attesa di tornare nel 2013 più forte che mai.

Via | Prsmedia.it

  • shares
  • Mail