Kimi campione del mondo: spuntano le presunte amanti

Valentina Gioia, la presunta amante di RaikkonenStagione finita, inverno ormai quasi inoltrato, quasi con una cadenza puntuale in mancanza di notizie da prima pagina - ormai Schumi che va forte con tutto non stupisce più nessuno... - arrivano le "gossipate".
E noi di Motorsportblog facciamo il nostro "sporco lavoro" e riportiamo: perlomeno si fanno sempre due risate!
Ecco quello di oggi, grazie alla segnalazione del nostro lettore Rhino: la Gazzetta ha pubblicato un articolo secondo il quale Valentina Gioia (e chi è?) avrebbe confessato la sua storia al settimanale Star+Tv di una presunta relazione clandestina con il pilota della Ferrari Kimi Raikkonen.
Una confessione che guarda caso arriva solo ora che il finlandese si è laureato campione del mondo e il tutto condito da una serie di rivelazioni su Raikkonen che, invece di provenire come eventualmente sarebbe lecito da Jenny Dahlman (ex miss Scandinavia nonché moglie di Kimi Raikkonen), arrivano da questa tal Gioia.
Che racconta di come la relazione sarebbe iniziata durante una serata in discoteca a milano:

"Quando ho conosciuto Kimi nemmeno sapevo chi fosse. Nel locale c’era questo ragazzo biondo che mi fissava. Sembrava il cantante di una boyband. Abbiamo bevuto una brocca di mojito. Poi si era fatto tardi e sono andata via. Lui mi ha accompagnato alla macchina e mi ha regalato una rosa. Ci siamo baciati e scambiati i numeri di telefono. Quando non doveva correre andavo a trovarlo nella sua casa di Zurigo. Mi ha colpito vedere la vetrina all’ingresso della casa: ci sono tutti i trofei che ha vinto. Mi mostrava con orgoglio il volante della McLaren, sua ex scuderia, che custodisce gelosamente nella stessa vetrina".

Il racconto poi va avanti, con particolari deicsamente curiosi (e forse improbabili?): "Una volta mentre andavamo nella sua villa a Zurigo, per strada Kimi ha visto una gigantografia del suo rivale Alonso, ha inchiodato la sua Mercedes nera e si è arrampicato sul cartellone pubblicitario per strappare la foto".
O piccanti: "Una volta in Svizzera ha affittato un motoscafo e mi ha portato in un locale stupendo con alcuni suoi amici. Un’altra volta invece l’ho seguito durante un gran premio. Ma sono rimasta nascosta in albergo. Lui finiva le prove e dormivamo assieme: mi chiamava Sexylady. I suoi manager lo possono testimoniare".

Ma poi come tutte le belle cose prima o poi arriva sempre una fine come continua a raccontare Gioia: "La nostra storia è durata quasi un anno è finita nell’agosto del 2006. L’ho lasciato io quando ho scoperto che era sposato: stavo guardando un gran premio in tv, quando hanno inquadrato la tribuna commentando che c’era la moglie Jenni Dahlman a tifare per lui. Ho cancellato tutto: sms e video. E ho buttato i regali. La storia è finita, ho sofferto e non voglio ricordi. Sono stata ingannata. Lui ha provato a contattarmi, ma ho risposto picche. Poi ci siamo rivisti a giugno a Milano in un ristorante. Lui era con un’altra. Io con il mio fidanzato".

Ci sembra che non ci sia altro da aggiungere: bene, ora sfogatevi pure! ;)

Via | Gazzetta

  • shares
  • Mail
69 commenti Aggiorna
Ordina: