F1, Schumacher si assume la responsabilità del rientro infelice nel Circus

Michael Schumacher scagiona la squadra e dice che le tre stagioni infelici dopo il rientro in Formula 1 non sono imputabili alla Mercedes. L’asso di Kerpen si addossa quindi la responsabilità del grigiore della nuova parentesi nel Circus, dove ha raccolto meno di quello che sperava, coronando però il calore della sua passione, che non si è mai spenta.

Questa lettura dei fatti differisce da quella offerta da Dieter Zetsche, boss delle “frecce d’argento”, che recentemente aveva parlato di colpe del team della “stella”, per non aver dato al grande campione tedesco una macchina in grado di combattere nei piani alti della classifica.

Schumacher, in un’intervista al Die Welt, dice di non essere dello stesso avviso: “Come piloti siamo indipendenti dalle vetture. Il fatto le cose non siano andate bene per me è solo colpa mia, non della squadra. Quello che conta è però guardarsi allo specchio e sapere di aver fatto del proprio meglio. Posso lasciare la Formula 1 a testa alta. La mia missione è finita, così posso tornare alla vita felice e rilassata vissuta dopo il primo ritiro”.

Via | Planet-f1.com
Foto | © TM News

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: