GP India F1: vince Vettel davanti ad Alonso

Sebastian Vettel prosegue il ciclo felice e vince il Gran Premio d'India di Formula 1. Il pilota tedesco della Red Bull, con il successo odierno, aumenta il suo margine di vantaggio in classifica conduttori su Fernando Alonso, secondo al traguardo con la sua Ferrari. Terzo posto per Mark Webber, che sigilla la buona giornata del team di Milton Keynes. Poi Lewis Hamilton e Jenson Button, seguiti da Felipe Massa, Kimi Raikkonen, Nico Hulkenberg, Romain Grosjean e Bruno Senna, ultimo della top ten.

Al via Vettel conserva la leadership, seguito dal compagno di squadra Webber. Button è terzo, tallonato da Alonso, che recupera presto una posizione su Hamilton, protagonista di una fase di avvio non proprio esaltante. Schumacher, colpito involontariamente da Vergne, fora subito una gomma ed è costretto a rientrare ai box, ma ormai la sua situazione è gravemente compromessa. Mentre le Red Bull marciano a ritmo spedito, creando il vuoto alle loro spalle, Alonso avanza in classifica, con un sorpasso ai danni di Button.

Siamo al terzo giro e lo spagnolo del “cavallino rampante” è già virtualmente sul gradino più basso del podio. Dietro di lui le due McLaren, che precedeno la Ferrari di Massa, attualmente al sesto posto. Poi la Lotus di Raikkonen, seguito da Perez, Hulkenberg e Rosberg, che chiude la top ten provvisoria. Al quinto giro Hamilton passa Button, in una lotta in famiglia tra gli interpreti del team di Woking.

Spostando l’attenzione sulla linea di testa, i tre al comando procedono a un ritmo migliore di tutti gli altri, guadagnando terreno nei loro confronti. Le Red Bull volano, ma Alonso non vuole farle sparire dal mirino. Al ventesimo passaggio Perez entra in contatto con Ricciardo, forando la sua gomma posteriore destra, come successo a Schumacher nelle fasi iniziali del confronto. Il messicano rientra ai box, per recuperare un nuovo treno di pneumatici, ma perde tanto tempo. Mentre Massa mette pressione su Button, che resiste, Perez torna ancora in pitlane, per parcheggiare la sua monoposto. Gara finita per lui. Più indietro Grosjean supera Rosberg.

Al venticinquesimo giro Button apre il valzer dei pit stop per i big. Poi tocca agli altri. Ad operazione completata, Vettel conserva il vertice della classifica, seguito da Webber, Alonso ed Hamilton. Dietro di loro Button, Massa, Raikkonen, Hulkenberg, Grosjean e Rosberg, che chiudono la lista dei primi dieci. Se la posizione di testa sembra blindata, è aperta la lotta per la piazza d'onore, con Alonso che mette pressione su Webber. Al quarantottesimo giro il pilota iberico di Maranello supera di forza l'australiano della Red Bull, guadagnando il secondo posto. Con dieci tornate ancora all'orizzonte, Alonso è più scatenato che mai e si lancia a caccia del leader, ma il divario supera abbondantemente i dieci secondi, quindi non è facile da ricucire.

I problemi accusati in questa fase dal campione del mondo in carica potrebbero aiutare l'impresa del ferrarista, che viene informato dagli uomini del muretto di alcune noie sul bolide di Milton Keynes. Il fondo della "lattina volante" tocca l'asfalto in frenata e fa delle scintille, ma l'inconveniente non pesa troppo sui tempi del campione del mondo in carica, che si avvia verso il successo. Alla fine Vettel taglia per primo la linea del traguardo, davanti ad Alonso e Webber. E' già tempo di guardare avanti per tutti, in particolare per la scuderia di Maranello, che dovrà dare fondo alle proprie energie per restare in lotta per la gloria iridata.

GP India F1, classifica finale

01. Vettel Red Bull-Renault 1h 31:10.744
02. Alonso Ferrari + 9.437
03. Webber Red Bull-Renault + 13.217
04. Hamilton McLaren-Mercedes + 13.909
05. Button McLaren-Mercedes + 26.266
06. Massa Ferrari + 44.600
07. Raikkonen Lotus-Renault + 45.200
08. Hulkenberg Force India-Mercedes + 54.900
09. Grosjean Lotus-Renault + 56.100
10. Senna Williams-Renault + 1:14.900
11. Rosberg Mercedes + 1:21.600
12. Di Resta Force India-Mercedes + 1:22.800
13. Ricciardo Toro Rosso-Ferrari + 1:26.000
14. Kobayashi Sauber-Ferrari + 1:26.400
15. Vergne Toro Rosso-Ferrari + 1 lap
16. Maldonado Williams-Renault + 1 lap
17. Petrov Caterham-Renault + 1 lap
18. Kovalainen Caterham-Renault + 1 lap
19. Pic Marussia-Cosworth + 1 lap
20. Glock Marussia-Cosworth + 2 laps
21. Karthikeyan HRT-Cosworth + 2 laps
22. Schumacher Mercedes + 5 laps

Giro più veloce:

Button 1:28.203

Classifica conduttori

01. Vettel 240 punti
02. Alonso 227
03. Raikkonen 173
04. Webber 167
05. Hamilton 165
06. Button 141
07. Rosberg 93
08. Grosjean 90
09. Massa 89
10. Perez 66
11. Kobayashi 50
12. Hulkenberg 49
13. Di Resta 44
14. Schumacher 43
15. Maldonado 33
16. Senna 26
17. Vergne 12
18. Ricciardo 9

Classifica costruttori

01. Red Bull-Renault 407 punti
02. Ferrari 316
03. McLaren-Mercedes 306
04. Lotus-Renault 263
05. Mercedes 136
06. Sauber-Ferrari 116
07. Force India-Mercedes 93
08. Williams-Renault 59
09. Toro Rosso-Ferrari 21

Via | Eurosport.com
Foto | © TM News

  • shares
  • Mail
30 commenti Aggiorna
Ordina: