F1, Red Bull si aspetta un atteggiamento diverso da parte di Webber

Anche se non lo dicono in forma esplicita, in Red Bull si aspettano un atteggiamento collaborativo da parte di Mark Webber, contando sul suo spirito di squadra per non disturbare il cammino iridato di Sebastian Vettel, che governa le danze con 73 punti di vantaggio nei suoi confronti, quando mancano tre sole gare all’appello.

Il compagno tedesco è in lotta con Fernando Alonso per la gloria finale, ma Webber ha sfruttato ogni occasione per ribadire l’intenzione di non svolgere un ruolo subordinato fino a quanto la matematica gli lascerà una possibilità di successo mondiale, anche se ridotta al lumicino. Pure in India l’australiano ha detto che non solleverà il piede dall’acceleratore se dovesse vedere Vettel negli specchietti retrovisori della sua RB8.

A Milton Keynes confidano nel suo senso di responsabilità. Ecco cosa riferisce a tal proposito il consulente sportivo Helmut Marko: “Abbiamo detto sempre che facciamo appello alla ragione dei nostri piloti. Nelle ultime settimane entrambi hanno dimostrato di lavorare in modo costruttivo insieme, tenendo a mente l’interesse del team”.

Le dichiarazioni di Webber, che fa intendere di scendere in pista per raccogliere il miglior risultato possibile, a prescindere da altre considerazioni, lasciano però intendere un quadro diverso. Nelle prossime gare vedremo se Vettel avrà bisogno di lui e capiremo la propensione di Webber a sacrificare i suoi interessi per quelli del team.

Via | F1sa.com
Foto | © TM News

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: