GP Abu Dhabi F1: Lewis Hamilton in pole position

Lewis Hamilton è stato il più veloce nelle prove di qualificazione del Gran Premio di Abu Dhabi di Formula 1, che andrà in scena domani sulla pista di Yas Marina. Il pilota anglocaraibico della McLaren ha guadagnato in modo autorevole la pole position, davanti alle Red Bull di Mark Webber e Sebastian Vettel, costretti ad accontentarsi delle piazze d'onore, a circa quattro decimi dal leader.

Quarto tempo per Pastor Maldonado, autore di un'ottima performance con la sua Williams. Poi Kimi Raikkonen, seguito da Jenson Button e Fernando Alonso, settimo con la Ferrari. Per lo spagnolo del "cavallino rampante" si annuncia una gara in salita e davvero difficile nell'ottica mondiale, anche in virtù del distacco rimediato oggi, prossimo al secondo. Dietro di lui sono giunti Nico Rosberg, Felipe Massa e Romain Grosjean, ultimo della top ten.

Narain Karthikeyan, Pedro de la Rosa, Timo Glock, Vitaly Petrov, Charles Pic, Heikki Kovalainen e Jean-Eric Vergne non hanno superato lo scoglio della Q1. Stessa sorte in Q2 per Daniel Ricciardo, Kamui Kobayashi, Bruno Senna, Michael Schumacher, Paul Di Resta, Sergio Perez e Nico Hulkenberg.

Tornando ai piani alti della classifica merita di essere evidenziata la grinta messa in mostra da Hamilton, che non ha lasciato spazio alle speranze dei rivali, costretti a guardare da una certa distanza le sue dinamiche in pista. Nulla, contro la sua prova di forza, ha potuto la Red Bull, come testimonia la rabbia finale scritta sul volto di Vettel, che ha dovuto fare i conti con qualche guaio di troppo sulla sua "lattina volante": un fatto poco rasserenante in vista della gara di domani.

Delusione fra i tifosi Ferrari per il risultato delle "rosse", che non hanno tratto particolare giovamento dal nuovo pacchetto aerodinamico, insufficiente nel tentativo di agganciare i migliori. Gli uomini di Maranello possono consolarsi con l'ottima velocità di punta della F2012, ma questa potrebbe non bastare per cambiare la storia di una gara che si presenta davvero complessa per i suoi interpreti.

E' chiaro, a questo punto, che ogni eventuale perdita di terreno nei confronti di Vettel indebolirebbe pesantemente la possibilità di Alonso di puntare al titolo iridato. L'asturiano cercherà di fare il miracolo, ma i tecnici del "cavallino rampante" devono svolgere meglio la loro parte, altrimenti...

GP Abu Dhabi F1, griglia di partenza

01. Lewis Hamilton McLaren-Mercedes 1m40.630s
02. Mark Webber Red Bull-Renault 1m40.978s + 0.348
03. Sebastian Vettel Red Bull-Renault 1m41.073s + 0.443
04. Pastor Maldonado Williams-Renault 1m41.226s + 0.596
05. Kimi Raikkonen Lotus-Renault 1m41.260s + 0.630
06. Jenson Button McLaren-Mercedes 1m41.290s + 0.660
07. Fernando Alonso Ferrari 1m41.582s + 0.952
08. Nico Rosberg Mercedes 1m41.603s + 0.973
09. Felipe Massa Ferrari 1m41.723s + 1.093
10. Romain Grosjean Lotus-Renault 1m41.778s + 1.148
11. Nico Hulkenberg Force India-Mercedes 1m42.019s + 1.118
12. Sergio Perez Sauber-Ferrari 1m42.084s + 1.183
13. Paul di Resta Force India-Mercedes 1m42.218s + 1.317
14. Michael Schumacher Mercedes 1m42.289s + 1.388
15. Bruno Senna Williams-Renault 1m42.330s + 1.429
16. Kamui Kobayashi Sauber-Ferrari 1m42.606s + 1.705
17. Daniel Ricciardo Toro Rosso-Ferrari 1m42.765s + 1.864
18. Jean-Eric Vergne Toro Rosso-Ferrari 1m44.058s + 2.561
19. Heikki Kovalainen Caterham-Renault 1m44.956s + 3.459
20. Charles Pic Marussia-Cosworth 1m45.089s + 3.592
21. Vitaly Petrov Caterham-Renault 1m45.151s + 3.654
22. Timo Glock Marussia-Cosworth 1m45.426s + 3.929
23. Pedro de la Rosa HRT-Cosworth 1m45.766s + 4.269
24. Narain Karthikeyan HRT-Cosworth 1m46.382s + 4.885

Foto | © TM News

  • shares
  • Mail
15 commenti Aggiorna
Ordina: