GP USA F1, giro del tracciato di Austin sulla Lotus di Jerome d'Ambrosio

In attesa che vada in scena il Gran Premio degli Stati Uniti di Formula 1, in programma il 18 novembre, compiamo un giro ideale del circuito di Austin a bordo di una Lotus R30 condotta da Jerome d'Ambrosio, che ci presenta il teatro operativo della prossima sfida del Circus. Charlie Whiting, in occasione della recente visita al tracciato texano, battezzato Circuito delle Americhe, si è espresso in termini lusinghieri.

La pista è stata firmata, come molte altre del calendario agonistico, dall'architetto Hermann Tilke. Entra nella storia perché è la prima appositamente costruita per la Formula 1 negli Usa. La striscia d'asfalto destinata al confronto fra le monoposto è lunga 5.47 chilometri e propone 20 curve e significativi cambi di pendenza, che creano un profilo altimetrico molto interessante, in un quadro dove si miscelano elementi di diversa estrazione, coniugando aspetti moderni con caratteristiche dei tracciati di vecchia memoria.

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: