Sergio Perez ammette che la Ferrari aveva un reale interesse a reclutarlo

sergio perez

Sergio Perez ammette sulle pagine del quotidiano spagnolo “El Mundo” che la Ferrari aveva un reale interesse a reclutarlo: “Ho avuto un incontro con il team principal Stefano Domenicali, da cui era scaturita la loro intenzione di avermi per 2014. C’era una chiara volontà, ma ora non potrà più succedere”.

Ad impedire la cosa è il contratto sottoscritto dal pilota messicano con la McLaren, frutto probabilmente del desiderio di accelerare i tempi dello sbarco in una squadra al top. Adesso è la scuderia di Woking al centro dei pensieri di Perez, che l’anno prossimo sarà compagno di squadra di Jenson Button: “Non vedo l’ora di partire con loro. Quando l’accordo è stato firmato mi sono messo a saltare di gioia”.

Il suo futuro capo Martin Whitmarsh, tuttavia, lo invita a non cedere all’eccitazione: “In McLaren avrà una pressione sulle spalle molto più alta di quella attuale. Deve abituarsi a controllarla sul piano emotivo”.

Via | F1sa.com

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: