Alex Zanardi riprova le emozioni della pista con la Bmw DTM

Alex Zanardi si è rimesso nell’abitacolo di un bolide da corsa, provando in pista la Bmw M3 destinata al campionato DTM. I cugini di Autoblog ci raccontano un estratto delle impressioni di guida vissute dal grande pilota italiano. Al loro sito rimandiamo per conoscere le sue sensazioni, ma anticipiamo che i commenti sono stati estremamente positivi, al punto che Alex ha detto di non riuscire a pensare a un’auto migliore di questa dopo la Formula 1. Lusinghiero il suo punto di vista anche sul Deutsche Tourenwagen Masters, che raccoglie auto straordinarie e piloti di grande valore, per uno spettacolo agonistico molto competitivo.

Qui, però, vogliamo focalizzarci su altri aspetti, sottolineando l’eccezionale spessore umano e caratteriale di Zanardi, che non ha ceduto alla rassegnazione dopo il terribile incidente del 2001 nella CART, dove si era laureato campione nel 1997 e 1998. Da quel momento è iniziata per lui una nuova fase della sua vita, vissuta con tanto amore, molta determinazione e il sorriso sempre stampato sul volto. Una prova di forza contro la disgrazia, che l’asso bolognese ha vinto.

Dopo il ritorno alle quattro ruote, Alex si è dedicato al ciclismo, vincendo la medaglia d'oro alle paralimpiadi di Londra 2012, nella gara cronometrata sul circuito di Brands Hatch. Ora, però, è giunto il momento di guardare i video, che raccontano la sua avventura sulla Bmw M3 DTM, dopo l’ultima apparizione in pista nel 2009 nel campionato WTCC, sempre al volante di un bolide dell’elica blu. Buona visione.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: