Ferrari, Fry: “Ci riproveremo l’anno prossimo”

Il Gran Premio del Brasile di Formula 1 ha fatto calare il sipario sulla stagione agonistica 2012, intensa e combattutata fino alla bandiera a scacchi della tappa conclusiva. Solo a Interlagos si è deciso l'esito del campionato, almeno per quanto riguarda il titolo conduttori.

Gli onori della gloria sono andati a Sebastian Vettel, che è salito per la terza volta consecutiva sul trono della specialità, ma Fernando Alonso ha detto la sua fino all'ultimo con la Ferrari, nonostante la "rossa" non fosse all'altezza delle "lattine volanti". Il pilota spagnolo del "cavallino rampante" si è reso protagonista di una stagione impeccabile, ma le sue doti non sono bastate a coprire i difetti della F2012.

Ormai è tempo di guardare al futuro, con la scuderia di Maranello intenzionata a fare meglio l'anno prossimo. Ecco le parole del direttore tecnico Pat Fry: "Ci riproveremo nel 2013, cercando di imparare dagli errori commessi quest'anno e di fortificare ancora di più i nostri punti di forza, come l'affidabilità, i pit-stop e la strategia".

Parlando della gara di ieri, l'ingegnere inglese della Ferrari si esprime in questi termini: "Lo avevamo detto otto giorni fa ad Austin: ci saremmo giocati i nostri obiettivi fino all'ultimo giro e così è stato. Siamo arrivati a sfiorare l'impresa con Fernando che, insieme a Felipe, è riuscito a salire sul podio in una corsa ricca di eventi e caratterizzata dalla mutevolezza della situazione meteorologica. Quando c’è una simile alternanza di condizioni di pista è molto difficile azzeccare le scelte giuste al momento giusto: credo che abbiamo agito nella maniera migliore cercando di massimizzare il potenziale a disposizione. Abbiamo sperato fino all’ultimo in qualcosa che potesse consentire a Fernando di conquistare quel titolo piloti che, sicuramente, meritava. Non ce l’abbiamo fatta e, ovviamente, il nostro rammarico è quello di non avergli messo a disposizione la vettura più veloce di tutte". Già: è stato proprio questo il problema!

Via | Ferrari.com
Foto | © TM News

  • shares
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: