Montezemolo è orgoglioso della Ferrari, che chiama al successo nel 2013

luca di montezemolo

Il campionato del mondo di Formula 1 non si è chiuso nel modo sperato per la Ferrari, che ha mancato l'obiettivo iridato, su cui aveva messo gli occhi all'inizio di questa stagione. Purtroppo la scuderia del "cavallino rampante" non è riuscita a confezionare una monoposto di riferimento, rendendo più difficile la vita a Fernando Alonso che, comunque, è rimasto in lotta per il titolo piloti fino all'ultima gara.

Solo tre punti hanno separato lo spagnolo da Sebastian Vettel, vincitore del suo terzo alloro consecutivo. Se si considera la situazione nel complesso, quindi, la squadra italiana ha buoni motivi per essere soddisfatta di come sono andate le cose. Il concetto è stato ribadito da Luca di Montezemolo in un'intervista al TG1: "Certamente non aver vinto è un grande rimpianto e un grande rammarico, perché noi vogliamo vincere sempre e ci siamo andati vicino. Sono però orgoglioso del lavoro svolto dalla squadra, che ha realizzato la vettura più affidabile e non ha mai sbagliato nelle strategie e nei cambi gomme. Gli uomini del team hanno fatto fino in fondo il loro dovere".

Il presidente della Ferrari non fatica a mettere in evidenza i punti deboli emersi durante l'anno: "Anche se nelle ultime cinque gare siamo stati la squadra che ha fatto più punti, è mancata una vettura più veloce che ci permettesse di partire avanti in qualifica. Questo è stato il vero problema della nostra stagione. Chiederò un’analisi molto approfondita e miglioramenti organizzativi e di metodo perché l'anno prossimo vogliamo avere una macchina vincente dalla prima gara, cosa che non è avvenuta negli ultimi due anni. Lavoreremo a testa bassa per vincere nel 2013".

Montezemolo sa di poter contare su un valore aggiunto che si chiama Alonso: "Lui è una certezza. Con una macchina competitiva non lo batte nessuno. Dobbiamo cercare di mantenere il nostro straordinario livello di affidabilità, ma abbiamo bisogno di una vettura più veloce, come dice giustamente Fernando".

Via | Ferrari.com
Foto | © TM News

  • shares
  • Mail
19 commenti Aggiorna
Ordina: