F1, Vettel ha pianto e gridato urla di gioia sotto il casco

vettel

Sebastian Vettel ammette di essere stato felice per la rottura della radio nel Gran Premio del Brasile di Formula 1, perché questo gli ha permesso di urlare e di vivere in una dimensione intima la gioia per il successo iridato.

Il tedesco della Red Bull ha guadagnato a Interlagos il terzo campionato del mondo piloti consecutivo, diventando il più giovane driver della storia a centrare l’obiettivo. Ovvia la sua felicità, specie nel giro finale della sfida paulista, quando ha potuto gridare le sue emozioni senza essere sentito, perché da qualche tempo le comunicazioni con i box si erano interrotte, diventando mute.

Queste le parole di Vettel alla Bild: “Ho pianto sotto il casco. Grazie a Dio la radio era rotta, così nessuno ha potuto sentire le mie urla di gioia”. Per l’asso di Heppenheim è il secondo titolo in tre anni che si decide all’ultima gara. Una cosa simile era successa due anni fa negli Emirati Arabi Uniti, ma in un quadro sostanzialmente diverso.

Ora alcuni si aspettano da lui il raggiungimento di Schumacher, che vanta sette campionati del mondo nel palmares, ma Vettel non si esalta: “Il record di Michael è ancora incredibilmente lontano. Paragonarmi a lui non ha senso".

Via | Planet-f1.com
Foto | © TM News

  • shares
  • Mail
22 commenti Aggiorna
Ordina: