F1, Vettel crede che la Red Bull possa elevarsi al rango di mito

vettel

Sebastian Vettel pensa che la Red Bull possa raggiungere lo status mitico della Ferrari. Evidentemente il pilota tedesco, che ha vinto qualche giorno fa il terzo titolo iridato consecutivo, non conosce bene la storia (o finge di non conoscerla), ma è una carenza giustificabile, in virtù della giovane età. Forse, però, le sue considerazioni nascono come ulteriore incentivo per gli uomini di Milton Keynes.

L’asso di Heppenheim, dopo la nuova gloria iridata con le “lattine volanti” torna a minimizzare le voci su un futuro passaggio alla scuderia del “cavallino rampante”, il cui fascino è leggendario. Per esprimere il suo punto di vista, Sebastian sceglie il giornale tedesco Sport Bild: “Sto bene dove mi trovo. Chiaramente Ferrari e Mercedes hanno una grande storia e una sorta di status mitico, ma noi siamo sulla buona strada per raggiungere questa condizione. Riuscirci deve essere il nostro obiettivo”.

Niki Lauda, intanto, immagina Vettel con una tuta diversa: “Credo che prima o poi si sposterà da qualche altra parte. E’ una cosa normale. Qualsiasi sciatore cambia gli sci ogni anno, quindi è necessario cambiare squadra almeno una volta nella carriera agonistica”. Flavio Briatore esclude però un arrivo del tedesco alla Ferrari, almeno fino a quando ci sarà Alonso: “Metterli insieme è una prospettiva che funziona solo nel mondo dei sogni. Nella realtà sarebbe un disastro”.

Via | F1sa.com
Foto | © TM News

  • shares
  • Mail
39 commenti Aggiorna
Ordina: