F1, Kubica ammette che il Circus è lontano dall'orizzonte

Robert Kubica ammette che il suo rientro in Formula 1 non è facile e neppure prossimo. Il pilota polacco, dopo l’incidente al Rally Ronde di Andora, è stato sottoposto a vari interventi chirurgici, che hanno migliorato la mobilità del suo braccio destro, ma con alcuni limiti, evidenziati in un’intervista ad Autoweek: “Ho ancora difficoltà a muoverlo. Le tante operazioni cui sono stato sottoposto hanno migliorato il quadro, ma non in modo spettacolare”.

Se riesco a progredire bene –aggiunge Kubica- potrei avere ancora la possibilità di accarezzare l’idea del Circus, ma fino a quando questo non accadrà, dovrò vedere cosa fare. Non c'è alcuna chance per me di tornare presto nel mondo dei Gran Premi. Spero di farcela prima o poi”.

Robert dice che gli mancano le gare in pista e cita i bolidi del turismo o dell’endurance come vie possibili per il futuro: “Non ho ancora assunto una decisione, ma questa giungerà al più presto”. Un’altra opzione potrebbe essere il campionato WRC, ma ciò significherebbe forse rinunciare alla lotta al vertice, per sua stessa ammissione.

Se sceglierà i rally, Kubica non tornerà in Formula 1 almeno fino al 2015: “Non penso proprio di entrare nell’espressione più alta di quella specialità con un programma breve e aleatorio. Se scelgo di accedervi, ho bisogno di un programma a lungo termine che mi permetta di imparare”.

Via | Foxsports.com.au
Foto | © TM News

  • shares
  • Mail