Pirelli ritorna alla Stock Car per i campionati 2013-2016

Pirelli annuncia il ritorno come fornitore esclusivo di pneumatici per la Stock Car Brasile, la principale competizione di automobilismo nazionale, nei campionati dal 2013 al 2016. Per l'esperienza, la casa italiana porterà gli pneumatici da competizione PZero, nella versione d’asciutto, e i Cinturato, nella versione da pioggia, prodotti nella fabbrica di Izmit, in Turchia.

Questo stabilimento è il più moderno complesso produttivo mondiale di pneumatici da competizione, dove sono anche prodotte le gomme per la Formula 1 e per le altre gare internazionali. La produzione motorsport dello stabilimento turco è destinata a circa 130 competizioni automobilistiche su strada e su pista nelle quali l'azienda italiana è impegnata come fornitore esclusivo, oltre che ai più prestigiosi campionati monomarca, quali il Ferrari Challenge, il Lamborghini Super Trofeo e il Maserati Trofeo.

Nel complesso, l’intera gamma Pirelli per impieghi sportivi automobilistici è composta da circa 200 tipologie di pneumatici racing, inclusi gli pneumatici rally. La mescola utilizzata per la produzione degli pneumatici della Stock Car sarà prodotta nel polo tecnologico di Settimo Torinese, in Italia, lo stabilimento del gruppo Pirelli dove sono prodotte anche le mescole della Formula 1.

Per consentire al pubblico di riconoscere la tipologia di pneumatici impiegata in ogni gara, Pirelli propone per il prossimo anno le gomme d’asciutto con la scritta PZero di color giallo sul fianco e gli pneumatici da pioggia con la marcatura blu Cinturato, il brand che ha segnato la storia della Formula 1 con cui Pirelli corse e vinse negli anni 50 e che dal 2012 è stato riproposto per contraddistinguere le gomme da bagnato dei Gran Premi.

Con il ritorno di Pirelli in questa competizione, è stata riavviata la partnership storica con la casa italiana di pneumatici nata nella prima gara della Stock Car in Brasile sul tracciato dell’autodromo di Tarumã, nello stato del Rio Grande do Sul, il 22 aprile del 1979. Pirelli ha fornito, per i successivi 25 anni, pneumatici da gara prodotti in Brasile, accompagnando l’evoluzione delle auto da gara, dai primi Opala agli attuali bolidi di telaio tubulare. Dal 2004 al 2006, Pirelli ha fornito poi gli pneumatici dagli impianti produttivi in Italia e nel 2007, l’ultimo anno della marca nella categoria, le gomme sono tornate a essere prodotte in Brasile.

Gli pneumatici per la Stock Car sono stati sviluppati dalla struttura di Ricerca e Sviluppo di Pirelli in Brasile, in coordinamento con la struttura centrale di R&D di Milano, durante test realizzati in Brasile con il contributo di ingegneri italiani e brasiliani e dell’ente organizzatore del campionato, per raggiungere la massima performance, stabilità, durabilità e sicurezza per entrambe le categorie. In particolare sono stati realizzati test negli autodromi di Campo Grande (MS) e Tarumã (RS), durante le gare del campionato appena concluso.

Via | Pirelli.com

  • shares
  • Mail