GT Sprint International Series con tante novità nel 2013

Il campionato riservato alle potenti vetture GT organizzato da SWR (Superstars World of Racing) si rinnova e punta ad affermarsi sempre di più nel panorama internazionale delle competizioni a ruote coperte. Saranno ben otto i doppi appuntamenti del calendario 2013 (uno in più rispetto a quello della stagione 2012), in abbinamento con la Superstars International Series, con cinque trasferte all’estero che renderanno la GT Sprint ancora più internazionale.

Nuovo format in arrivo per i weekend, che vedrà la durata delle gare estesa da 30’ a 60’, con un pit-stop da effettuare tra il 25° ed il 35° minuto. Una sosta obbligatoria quindi, con la possibilità di mantenere però alla guida lo stesso pilota anche in caso di equipaggi con due guide. Cambiamenti anche per le prove ufficiali: due turni di qualifica da 15’ che stabiliranno ciascuno degli schieramenti di partenza. Le due sessioni di prove libere che passeranno da 45’ ad un’ora.

La prima gara è in programma nel “tempio della velocità”, a Monza, il 6 e 7 aprile. Novità assoluta per i round immediatamente successivi, quando le “supercar” della GT Sprint approderanno per la prima volta a Brno (19 maggio), Slovakia Ring e Zolder (9 e 23 giugno). Il 21 luglio si tornerà a Portimão. L’1 settembre si affronterà pertanto la gara di Donington (che nel 2012 aveva ospitato solamente la Superstars), mentre alla fine dello stesso mese il circuito di Imola sarà sede del penultimo round del calendario. Il 13 ottobre gran finale in Italia su una pista che verrà annunciata nei prossimi mesi.

Sette i titoli da assegnare il prossimo anno. Oltre al vincitore assoluto, ci sarà anche un campione per le classi GTS2, GTS3, GTS Cup, GTS Open, Team ed una ulteriore serie di trofei riservata alle Porsche 997 Model Year 2010, GTS Challenge.

Conferma importante per le coperture che vedono anche per il 2013 Hankook Tire scendere in pista come fornitore unico di SWR. Verrà invece adottato un nuovo regolamento sportivo che prevederà un nuovo sistema di penalità, che si baserà sull’handicap tempo e non più su quello dettato dal peso.

Via | Superstarsworld.com

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: