L'Aston Martin chiude il ciclo di test al Paul Ricard

aston_martin_9

La blasonata casa inglese, attiva su diversi fronti, ha completato i test sul circuito di Paul Ricard, per affinare gli ultimi dettagli in vista della nuova stagione. Sono intervenuti al ciclo di collaudo sia il team ufficiale che quelli privati, con un ricco assortimento di preparazioni. L’Aston Martin non teme le sfide ad ampio raggio: proprio per questa versatilità operativa, ha stupito gli osservatori.

Ma non solo loro, visto che il boss David Richards ha ammesso candidamente: “Solo tre anni fa non avevamo neanche una vettura da corsa col nostro marchio ed oggi sembra incredibile la strada fatta in così poco tempo. Attualmente siamo presenti in tutte le categorie, dalla GT1 alla GT4 e questo mi rende molto orgoglioso”. Nessuno può dargli torto.

Lo schieramento della factory d'oltremanica si compone infatti delle due DBR9s Gulf ufficiali che parteciperanno alla 24 Ore di Le Mans, ma anche della nuova LMP1 e di numerose versioni che difenderanno il campo nelle categorie minori. Tanti i piloti coinvolti nella preparazione della maratona della Sartre: Antonio Garcia, Andrea Piccini, Darren Turner, Karl Wendlinger, Ryan Dalziel, Robbie Kerr ed Heinz-Harald Frentzen, molto noto agli appassionati di Formula Uno.

Via | Paddock.it

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: