F1, i team spingono per anticipare i test del 2014

I team di Formula 1 stanno spingendo per anticipare i test dei motori V6 turbo che entreranno in scena il prossimo anno. Il timore di tutti è quello di non avere tempo sufficiente per risolvere eventuali problemi di affidabilità che dovessero emergere nelle prime prove stagionali, se queste si svolgessero ancora nel mese di febbraio.

L’esistenza del bisogno viene resa pubblica da Ross Brawn, team principal della Mercedes, che dice: “Ci sono delle discussioni in corso sul problema, che non deve essere sottovalutato. Scendere per la prima volta in pista con il nuovo motore nel mese di febbraio, per iniziare a gareggiare a marzo, è una sfida abbastanza grande. Stiamo ragionando sulle possibili soluzioni. Forse i test del 2014, in via straordinaria, si dovrebbero anticipare di alcune settimane”.

Anche Christian Horner, suo collega della Red Bull, è sulla stessa lunghezza d’onda, come molti altri uomini importanti del Circus, che condividono in pieno la preoccupazione. L’istallazione dei motori sulle monoposto potrebbe infatti generare dei problemi magari non riscontrati nelle verifiche e nei collaudi al banco eseguiti dai fornitori.

Via | Autosport.com
Foto | Getty Images

  • shares
  • Mail