Domenicali: "La vera Ferrari è quella vista in Malesia"

domenicali_stefano

Dopo il successo di Kimi Raikkonen a Sepang, in casa Ferrari si respira una clima di grande serenità. Anche se non tutto è andato per il verso giusto, a Maranello hanno di che gioire, come testimoniano le parole di Stefano Domenicali: "Siamo molto felici, perché volevamo mostrare la nostra reazione al week-end anomalo vissuto l’altra settimana in Australia, che non era certo il nostro standard".

Ora il flop di Melbourne è alle spalle, grazie alla solida coesione del gruppo, che non ha subito le piaghe delle critiche esterne: "Penso che la cosa migliore sia il fatto di essere rimasti calmi e tranquilli, come siamo normalmente, senza coagulare in maniera negativa la pressione. Siamo riusciti a mostrare il nostro vero potenziale, mostrandoci forti per tutto il week-end".

Secondo il responsabile della gestione sportiva del cavallino, però, non bisogna abbassare la guardia: "L’affidabilità è il punto in cui dobbiamo essere davvero forti. In Malesia siamo andati bene, ma non possiamo rilassarci. Dobbiamo vedere sventolare la bandiera a scacchi ancora due volte per i motori e quattro per il cambio. E' importante restare sempre concentrati".

Interpellato sull'uscita di Felipe Massa, il manager italiano guarda avanti e apre le braccia alla speranza: "C’è un po’ di amarezza, naturalmente, perché abbiamo perso punti davvero importanti. Tuttavia, nulla è perduto, perché il campionato è molto lungo". Ma è sempre meglio non concedere regali agli avversari.

Via | Eurosport.com

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: