Ferrari Enzo, video in stile Ken Block con la regina delle "rosse"

Nel mondo c’è chi ha confezionato questo video alla Ken Block sulla Ferrari Enzo! Un modo improprio e sacrilego di usare tale gioiello, di cui è pronta l’erede, ormai prossima alla presentazione. Questa creatura è stata per anni l’espressione tangibile della capacità tecnologica dell’azienda che ha saputo interpretare meglio di tutte le altre i sogni degli appassionati.

Vero concentrato di finezze progettuali, attinte a piene mani dai bolidi della Formula 1, la Enzo è una vera gioia dei sensi. Efficienza è la sua ragion d’essere e tutti gli studi sono stati orientati allo scopo. Il risultato è un missile da oltre 350 km/h, che accelera meglio di un jet militare. L’impianto frenante, in materiale carboceramico, sarebbe sufficiente a fermare in pochi metri anche un treno lanciato alla massima velocità.

Niente è lasciato all’improvvisazione e tutto, anche il più piccolo dettaglio, ha una precisa utilità funzionale. Poi c’è il motore, cuore pulsante di questa “rossa”, tutto grinta e passione, raffinato e tecnologico dispensatore di melodie rossiniane e di umane passioni. Non un insignificante ammasso di metalli finemente lavorati, ma una meteora che sprigiona energia pura, fieramente esibita da ognuno dei suoi oltre 660 cavalli, per regalare autentiche emozioni intrise di nobile storia a un pubblico di appassionati dal palato raffinato.

Ora è pronta la discendente, nota con la siglia di progetto F150. Visto il valore del modello che andrà a rimpiazzare, nell’esclusivo universo delle auto sportive in tiratura limitata del “cavallino rampante”, è lecito attendersi delle qualità straordinarie.

Le anticipazioni lasciano a bocca aperta e confermano ancora una volta le straordinarie capacità della casa di Maranello, che riesce a partorire gioielli unici, in grado di far sognare il mondo intero. Questa creatura è già stata presentata ad una selezionatissima clientela, che ha scoperto le sue forme spettacolari.

Il look esterno, scultoreo e dinamico in modo sublime, anticipa un profilo tecnico e prestazionale degno di un universo parallelo. Si parla di una potenza complessiva nell’ordine dei 950 cavalli, frutto della combinazione fra il V12 aspirato di 6.3 litri, con 800 cavalli all’attivo, e il kers, che ne somma altri 150. Se si considera che il peso è molto contenuto, in virtù dell’impiego di materiali di frontiera, è facile intuire il tenore delle sue performance.

Anche le emozioni saranno al massimo, supportante da un handling d’eccellenza, ai cui risultati concorrono la sofisticata elettronica e l’aerodinamica attiva, con diffusore a geometria variabile. Pare che per percorrere il vecchio Nurburgring impieghi meno di 7 minuti: un tempo degno di un prototipo da gara. Solo 499 fortunati collezionisti potranno assicurarsene una. Beati loro!

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: