Grand-Am: prima fila in griglia per la Dallara al debutto di Homestead


Ottimo debutto per la nuova Daytona Prototype Dallara motorizzata Pontiac che quest'anno esordisce nella Grand American Rolex Series con Max Angelelli e Michael Valiante e i colori della SunTrust Racing. Nelle qualifiche di Homestead, prima gara corta in calendario dopo la 24 Ore di Daytona, la vettura nata a Parma ha ottenuto il secondo tempo delle qualifiche e partirà dalla prima fila del GP di Miami.

Con 1:13.305 sulle 2,3 miglia dell'Homestead-Miami Speedway domani il canadese Valiante partirà accanto il polesitter David Donohue, che sulla Brumos Porsche condivisa con Darren Law ha fermato il cronometro su 1:13.022.

"Quando sali su una nuova macchina è sempre una grande sfida, specialmente quando sei alla prima gara con appena 100 giri alle spalle. E' difficile prevedere la gara perché non abbiamo mai provato la macchina così a lungo in una sola volta", dice Valiante.

Più sicuro di sé Max Angelelli: "Dico la verità, non ho mai dubitato che potessimo ottenere questo tipo di risultato. Devo ammettere ceh quello di oggi coincide con le mie aspettative. Come sempre faremo una gara al massimo, abbiamo bisogno di vincere e dobbiamo farlo".

Fra le 19 DP che partiranno da una griglia di 44 vetture il terzo tempo va a Pruett/Rojas su Lexus Riley. I due vincitori di Daytona affiancheranno in griglia Frisselle/Willkins su Ford Riley, mentre l'altra Dallara motorizzata Ford della Doran Racing di Gidley/Jaeger ha ottenuto il 12esimo cronometro. Due posizioni più indietro la Pontiac Coyote della Cheever Racing, che con l'italiano Matteo Bobbi al volante ha ottenuto la 14esima piazza. Primo in qualifica nella classe GT Kelly Collins, che su Pontiac G8 GXP.R ha girato in 1:19.717.

Qui i tempi delle qualifiche.

Via | Grand-Am

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: