Kimi Raikkonen non sente una pressione aggiuntiva dopo la vittoria di Melbourne

Kimi Raikkonen ha raccolto una vittoria a sorpresa nel Gran Premio d’Australia di Formula 1, battendo Fernando Alonso e Sebastian Vettel nella gara d’apertura della stagione agonistica 2013. Anche se la Lotus aveva mostrato un ottimo passo nei test invernali, in pochi la vedevano subito sul gradino più alto del podio.

Le cose, però, sono andate come sappiamo, confermando la consistenza del team di Enstone, che ora è sotto le luci dei riflettori, in attesa di scoprire il comportamento della sua monoposto sulla pista di Sepang, teatro del secondo appuntamento del calendario agonistico appena avviato.

Raikkonen viene già inserito tra i favoriti nella corsa al titolo, ma lui non presta orecchio a queste voci, perché vuole evitare che la pressione mediatica e gli slanci onirici vadano ad inficiare l’ottimo lavoro che la squadra d’oltremanica può produrre nel corso dell’anno.

Ecco le parole del pilota finlandese, riportate da Planet-f1: “Non ci facciamo condizionare dalle aspettative. Ci prepariamo all’impegno della Malesia senza farci troppo carico di quello che si sente in giro. Affrontiamo la gara senza palpitazioni, guardandola come una normale tappa del cammino agonistico. In questo fine settimana lavoreremo come sempre, al solito modo”.

Se la gente –aggiunge Raikkonen- vede in me un leader e si attende da me risultati importanti, questo mi fa piacere, ma non cambia il nostro approccio al lavoro. Noi dobbiamo cercare solo di fare del nostro meglio, nella speranza di segnare qualche punto buono. Sulle nostre spalle non c’è nessuna pressione aggiuntiva dopo il successo all’Albert Park”.

Foto | Getty Images (tutti i diritti riservati)

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: