Williams in Formula 1 Mondiale 2013

Con la FW34 la Williams è giunta all’ottavo posto nella classifica finale del Campionato Costruttori 2012. Il risultato non descrive perfettamente il potenziale di quella monoposto e i progressi compiuti nell’arco della stagione, ma può succedere. Il team di Grove, con la creatura dello scorso anno, ha recuperato l’emozione del successo, grazie al primo posto di Pastor Maldonado nel Gran Premio di Spagna di Formula 1. Prima di allora un grande digiuno, che durava dal 2004, quando la scuderia inglese era salita per l’ultima volta sul gradino più alto del podio.

Ora Frank Williams e soci sperano in un 2013 luminoso, facendo appello alla professionalità dello staff tecnico e alle doti di guida dello stesso Maldonado e di Valtteri Bottas, giunto al posto di Bruno Senna. In una squadra progettuale guidata da Mike Coughlan, spicca l’assenza dell’ingegnere capo Mark Gillan, che è andato verso altri lidi. Le speranze del gruppo sono affidate alla FW35, svelata nella corsia dei box del circuito di Barcellona, durante la seconda sessione stagionale di test collettivi.

Guardandola, spicca il muso alto, piatto e senza scalino, con due imponenti deviatori di flusso nella parte bassa. Gli ingegneri hanno svolto un lavoro di grande maestria nell’affinamento generale, rispetto alla vettura dello scorso anno, nei cui confronti le pance risultano molto più affilate e digradanti, grazie alle basse pretese, in termini di raffreddamento, del motore Renault. Le sospensioni sono push rod all’anteriore e pull rod al posteriore. Con questa creatura, la Williams spera di risalire la china, ma dovrà misurarsi con i progressi compiuti anche dagli altri.

Foto | Getty Images (tutti i diritti riservati)

  • shares
  • Mail