Rubens Barrichello: "Se potessi, tornerei in Formula 1"

Nostalgia da Formula 1. A Rubens Barrichello manca il circus e tornerebbe volentieri al volante di una monoposto, nonostante i 40 anni di età ed il record di longevità in pista. "Il mio tempo in Formula Uno è finito - ha detto il brasiliano, all'emittente del proprio paese 'Globo', dove a breve debutterà da opinionista - ma se qualcuno in griglia avesse un mal di stomaco, troverò il tempo. Per il piacere e la passione”.

Una passione infinita lunga 323 gare disputate (326 i weekend in Formula 1), per un primato che resterà ancora per un po' imbattuto, dopo il ritiro di Michael Schumacher. Undici vittorie, 68 podi e 17 giri veloci, pur senza riuscire a coronare il sogno di vincere il Mondiale, conquistando due secondi ed un terzo posto proprio nell'era Schumi in Ferrari. Il brasiliano si è ritirato al termine della stagione 2011, dopo due annate nelle retrovie con la Williams.

Di quel Gp del Brasile 2011, Barrichello conserva un cimelio importante: un casco con tutte le firme dei piloti partecipanti alla gara. "Doveva essere un dono al nostro istituto Barrichello-Kanaan - ha spiegato - perché non ero certo di ritirarmi. Alla fine ho preferito dare all’istituto del denaro e tenere questo come ricordo della mia ultima gara". Il suo sogno è quello di farsene autografare un altro, con le firme dei piloti 2013, dopo qualche altra gara da protagonista.

Foto Getty Images

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: