Allan McNish crede che la Mercedes F1 punti su Hamilton

Allan McNish pensa che la Mercedes stia puntando su Lewis Hamilton le speranze di coronare gli obiettivi più ambiziosi, compatibilmente con il potenziale della monoposto. Il pilota scozzese, che ha corso con la Toyota in Formula 1, crede che l’asso di Stevenage abbia una corsia preferenziale sotto l'insegna della "stella" rispetto al compagno di squadra Nico Rosberg.

Secondo lui gli ordini di scuderia emessi nel Gran Premio di Malesia sono la prova di questa ipotesi. Ecco le parole di McNish a BBC Sport, riportate da F1 Times: “Basta ascoltare il loro discorso alla radio per capire che gli uomini del team tedesco stanno favorendo Lewis, accordandogli un ruolo primario nella gerarchia. Anche se non è ufficiale un posto di rango più alto, c'è sicuramente una forte attenzione per l’anglocaraibico, che è il loro interprete di punta nella rincorsa ai traguardi più luminosi”.

In Mercedes –prosegue McNish- hanno aperto le braccia per Hamilton, stringendolo nel calore del gruppo. Lui sta ricambiando abbastanza bene la fiducia in questo momento”. Il due volte vincitore della 24 Ore di Le Mans crede comunque che Rosberg non soffra complessi di inferiorità e che stia affrontando bene il confronto: “Fino ad oggi i compagni di squadra di Lewis hanno ceduto nella sfida interna con lui, ma Nico ha fatto bene, soprattutto in Malesia. Hamilton è un osso duro. Solo il tempo ci dirà se Rosberg saprà reggere, ma la stoffa non manca”.

Intanto il giovane figlio d’arte continua a vivere un certo mal di pancia per i fatti di Sepang, quando è stato costretto a non scavalcare il compagno di squadra per via degli ordini giunti dal muretto dei box, gestito da Ross Brawn…

Foto | Getty Images (tutti i diritti riservati)

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: