Ferrari Challange, nuovi punti in Francia per Nina Jerančič

nina, ferrari, f430

Il terzo weekend della stagione 2008 è all'insegna del primo ritiro della pilota dell'Hit Racing Team, che si rifà nella seconda gara, con il sesto posto e 14 nuovi punti. Le cose partono subito molto bene a Le Castellet. Nelle prove libere del venerdì, Nina ottiene la 3ª posizione. Uno splendido regalo di compleanno che le regala una buona dose di fiducia per le qualifiche di sabato.

Queste scattano con tempo variabile, pioggia e freddo. Subito dopo la partenza, alla Jerančič scoppia la gomma anteriore sinistra. Un inconveniente che spinge l'Hit Racing Team ad affrontare la sessione con le coperture vecchie. Per la prima gara di domenica Nina si qualifica all'undicesimo posto. Nel pomeriggio è più veloce, aggiudicandosi la nona posizione per la seconda gara.

La prima sfida non parte nel migliore dei modi. Dopo i problemi accusati nelle qualifiche di sabato, anche l'avvio della sessione di domenica non è fortunata per Nina che, sin dalle prime curve, perde posizioni a causa di un incidente in pista. Poi viene colpita al retrotreno da Fasciolo, che la segue. I danni alla macchina sono gravi e il ritiro è inevitabile.

"La concorrenza è alla pari e la lotta è sempre più serrata. Ogni gara senti sempre più l'altro subito dietro di te, che ti pressa. Questa volta la fortuna non mi ha assistito, ritirandomi sono rimasta pure senza punti". Con queste parole la Jerančič commenta la gara. L'ultimo suo abbandono era avvenuto a Monza, nel 2006, con la 360 Modena.

Vince la prova Riccardo Ragazzi, davanti a Erich Prinoth e Benedetto Marti.

A differenza dei giorni precedenti, per la seconda gara il tempo appare migliore. Anzi, il sole splende sulla pista. L'atmosfera è tesa, ma Nina conclude al 6◦ posto. Dice la protagonista: "Dopo il terzo weekend di gara della stagione le impressioni sono molto migliori rispetto all'inizio dell'anno. Anche la forma sta migliorando e attendo con impazienza la tappa successiva sul circuito di Misano. Allora spero di assicurare all’Hit Racing Team il tanto atteso podio".

Con il risultato del Paul Richard Nina si assicura altri 14 punti. "Non posso asserire di essere pienamente soddisfatta, ma il feeling in macchina era buono, non ci sono stati problemi con i pneumatici e spero che questo capitolo sia chiuso definitivamente".

Sul traguardo vince nuovamente Riccardo Ragazzi, davanti a Stefano Gay e Roberto Giacopuzzi.

Le altre gare della stagione 2008:

11 - 13 giugno – Misano
29 - 31 agosto – Budapest
19 - 21 settembre – Mugello
6 - 9 novembre – Finali mondiali (località da definire)

Via | Hit Racing Team

  • shares
  • Mail