Lotus, Eric Boullier invita Grosjean ad apprendere da Kimi Raikkonen

Eric Boullier ammette che Romain Grosjean potrà soffrire sul piano psicologico l’eventuale incapacità di tenere il ritmo di Kimi Raikkonen, mai il team principal della Lotus esorta il pilota svizzero con passaporto francese a non perdere la concentrazione, focalizzandosi sul percorso di crescita e apprendimento.

Il quadro, al momento, è poco felice per lui. Mentre Raikkonen si ritrova al secondo in classifica conduttori, con un successo in Australia e un secondo posto in Cina, diversa è la situazione di Grosjean, che naviga più indietro, con un bottino meno brillante all’attivo.

Se le cose continuano ad andare così, per lui il rischio di rimanere nell’ombra diventa una prospettiva concreta. Boullier ammette che Romain sta vivendo un certo disagio, ma la regolarità con cui ha raccolto punti può essere una buona base per ripartire, in vista di traguardi migliori.

Ecco le parole del manager francese, riportate da Planet F1: “Romain deve affrontare la difficile sfida di guidare la stessa auto di uno dei piloti più dotati in circolazione. Kimi è un asso di grande esperienza e capacità. Al suo rientro nel Circus si è subito ambientato, dando prova del suo spessore. Sin da subito ha mostrato una grande grinta. Quest’anno è partito in modo fantastico. Lui dà tutto quello che vuoi da un conducente, in ogni istante in pista. La cosa potrà essere frustrante per Romain, ma bisogna anche guardare all'invidiabile opportunità di apprendere da un top driver. Se saprà fare tesoro di questa occasione, farà il lavoro che ci aspettiamo da lui”. Altimenti?

Foto | Getty Images (tutti i diritti riservati)

  • shares
  • Mail