C.I. Turismo Endurance: a Magione il giro di boa stagionale

roberto colciago

Per il Campionato Italiano Turismo Endurance, la nuova serie tricolore varata da ACI-CSAI in collaborazione con il Gruppo Peroni Race, il prossimo week-end a Magione (PG) sarà già tempo di giro di boa con il quarto dei sette round stagionali ancora una volta con il pienone di iscritti.

Proprio il ricchissimo schieramento di affascinanti vetture, tutte al via nella massima espressione tecnica della categoria, ha costretto gli organizzatori a sdoppiare turni di qualifiche e gare per trovare adeguata capienza nel “circuito salotto” umbro.

Così i circa 40 equipaggi (composti da 1 o 2 piloti) saranno suddivisi in due raggruppamenti (da un lato Benzina 4.0, 3.0, Super2000 e dall’altro Diesel e classe Benzina 2.0) per lanciarsi nella sfida agonistica articolata per l’occasione in quattro gare (due per ciascun raggruppamento) sempre da 48 minuti + 1 giro.

Intanto, in vista dell’appuntamento che apre alla seconda metà di campionato, il lotto dei protagonisti è pronto per scatenare la volata finale. A cominciare da Roberto Colciago (Seat Leon Turbo TSI FR – Seat Sport Italia) e Luca Cappellari (BMW M3 E92 3.2 – Duller Motorsport) che ora si ritrovano perfettamente appaiati in testa alla classifica con due differenti obiettivi.

Da un lato il pilota Seat dovrà poter superare il momento critico che finora lo ha afflitto nelle seconde gare dei week-end spesso costellate da ritiri o da crisi di aderenza all’anteriore; dall'altro il friulano del Duller Motorsport dovrà assecondare il continuo sviluppo tecnico della sua nuovissima M3 E92 puntando ad incrementare la già preziosa striscia di risultati che, se pareggia i conti per numeri di podi, cinque ciascuno con Colciago, paga nel confronto per numero di vittorie (1 contro 3) oltre che per pole position (2 contro 4).

Lanciatissimi nelle posizione alte di classifica anche i più giovani, come il comasco Nicola Bianchet (BMW M3 E46 3.2 - Duller Motorsport) che dopo aver saggiato il terzo gradino del podio in entrambe le gare di Misano, nella successiva tappa al Mugello ha colto il secondo posto in gara 1 ed il successo di gara 2 dividendo gli onori con Federico Della Volta con il quale si è alternato al volante.

O come il 21enne sammarinese Andrea Crescentini (BMW M3 3.2 W&D Racing), già vincitore in gara 2 a Misano e che al Mugello, dopo l’incidente in gara 1 con Cappellari, in gara 2 è autore di una prova d’orgoglio rimontando fino al sesto posto dalla corsia box alla quale era stato costretto per un inconveniente tecnico nel giro di allineamento. Stessa determinazione anche per i più esperti Bonamico-Bellini, in coppia sull’altra BMW M3 E46 3.2 del Duller Motorsport con la quale sono sempre protagonisti nel gruppo di testa soprattutto se vengono risparmiati da sfortunati inconvenienti tecnici (al Mugello erano secondi in gara 1 prima del distacco di una ruota posteriore).

Ad alimentare la sfida ci pensano poi anche gli Handicap-Tempo da scontare al momento della sosta obbligatoria ai box (45”) con ulteriori secondi stabiliti sulla base dei precedenti risultati. E così in gara 1 a Magione sia Colciago, sia la coppia Bianchet – Della Volta dovranno sostare per 30” aggiuntivi, mentre Cappellari, con 25” di handicap, potrebbe capitalizzare la differenza di 5” per indirizzare a suo favore le sorti della gara.

Subito al ridosso dei primissimi le Seat Leon del Trofeo Supercopa offriranno ancora una volta il sempre esaltante spettacolo agonistico e con verdetti ancora apertissimi come dimostrato dai successi al Mugello per Giorgio Bartocci in gara 1 (suo anche il terzo posto assoluto) e Luca Trevisiol in gara 2, infrangendo così la supremazia fino a quel momento mostrata dal leader di categoria Roberto Russo.

Di grande interesse anche le altre lotte di classe, come nella sempre più competitiva 2.0 Benzina, che al Mugello ha visto la doppietta per Massimo Zanin (BMW 320 E46), o nel raggruppamento Diesel dove si è ancora alla ricerca di chi potrà mai impensierire la coppia Villa - De Pasquale autentici mattatori con l’en-plein di vittorie al volante della Seat Toledo Tdi.

Il ricchissimo programma di Magione scatterà al sabato con le prove ufficiali in programma dalle 9.00 alle 10.10 e gara 1 alle 17.10 per le classi B4.0-3.0-S2.0 ed alle 18.20 per le classi B2.0 e Diesel. Gli stessi raggruppamenti disputeranno gara 2 domenica rispettivamente alle 14.00 ed alle 15.10. Tutte le gare saranno trasmesse in diretta TV sul canale satellitare Nuvolari (Sky 218).

CLASSIFICHE CAMPIONATO

Turismo Endurance Benzina:

1) Roberto Colciago (Seat Leon B/4.0), 63
1) Luca Cappellari (BMW M3 B/4.0), 63
3) Bianchet (BMW M3 B/4.0), 45
4) Russo (Seat Leon B/3.0), 30
4) Albanese (Seat Leon B/S2000), 30
6) Bonamico (BMW M3 B/4.0), 29
7) Crescentini (BMW M3 B/4.0), 28
8) Della Volta (BMW M3 B/4.0), 27
9) Necchi (BMW M3 B/3.0-4.0), 15
9) Gabbiani (BMW M3 B/3.0-4.0), 15
11) Radaelli (Leon Supercopa B/3.0), 14

Classe 4.0:

1) Colciago, 70
2) Cappellari, 66;
3) Bianchet, 45

Classe 3.0:

1) Russo, 77
2) Radaelli, 54
3) Cefis, 49

Classe Super2000:

1) Albanese, 75

Classe 2.0:

1) Ferrato (BMW 320), 61
1) Marrese (BMW 320), 61
3) Conte (BMW 320), 60
3) Zanin (BMW 320), 60

Turismo Endurance Diesel

1) Vito De Pasquale (Seat Toledo D/2.0), 90
2) Gianfranco Villa (Seat Toledo D/2.0), 90
3) Grassetto (BMW 120d D/2.0), 52
4) Linossi (BMW 120d D/2.0), 52
5) Calcinati (VW Bora Tdi D/2.0), 35

Classe 3.0:

1) Sergio Peroni, 30
1) Marco Della Monica, 30

Classe 2.0:

1) Vito De Pasquale, 90
1) Gianfranco Villa, 90
3) Grassetto, 54
3) Linossi, 54

Via | Ufficio Stampa ACI SPORT S.p.A.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: