Cir, Rally del Salento: vince Andrea Navarra

navarra

E’ Andrea Navarra il 42° vincitore del Rally del Salento, gara valida quale quinta prova del CIR e quarta tappa della Coppa d’Europa Rallies Fia – regione Sud Ovest a massimo coefficiente 10, che si è conclusa con l’arrivo nella suggestiva Porta Terra di Otranto.

Il palmares della manifestazione organizzata dall’Automobile Club Lecce in collaborazione con la Scuderia Piloti Salentini può fregiarsi della blasonata firma del cesenate ex campione europeo ed italiano, che ci era andato vicino tre anni fa, quando giunse secondo.

E’ una vittoria molto importante, perché la prima in campionato, anche per la Abarth Grande Punto Super 2000. Un successo che Navarra ha conquistato in coppia con il ligure Guido D’Amore grazie alla performance di ieri. Non riesce invece il bis a Luca Rossetti e Matteo Chiarcossi, vincitori della passata edizione.

Via |Dopo aver dominato il prologo e il “Giorno 1”, i friulani hanno mancato l’obiettivo per un problema meccanico alla loro Peugeot 207 Super 2000. Al loro attivo un secondo posto difeso con tenacia, che salva la leadership nel CIR. Sul terzo gradino del podio, dopo aver accarezzato l’idea di conquistare il poker personale di vittorie al Salento, il trevigiano Renato Travaglia, in coppia con il toscano Granai su Abarth Grande Punto Super 2000.

La giornata finale inizia all’insegna di Travaglia-Granai che si aggiudicano la prova d’apertura, la PS 12 “Specchia”. La PS 13, la più lunga del rally con i suoi 27,55 Km, registra il ritiro di Andreucci-Andreussi per la rottura di un braccetto del semiasse sulla Mitsubishi Lancer Evo IX.

Intanto Rossetti-Chiarcossi patiscono la rottura del differenziale anteriore della loro Peugeot 207 Super 2000 e, dalla PS 14 “Ciolo”, vinta da Travaglia, perdono la testa della classifica assoluta che passa nelle mani di Navarra-D’Amore. Si va al Parco Assistenza de “La Conca” dove i concorrenti vengono “accolti” da un forte temporale.

I meccanici Peugeot risolvono i problemi di Rossetti sostituendo il differenziale anteriore. Il secondo ed ultimo passaggio sulle tre Prove Speciali del “Giorno 2” si apre con lo scratch (PS 15) di Travaglia mentre Navarra vince la ripetizione della “lunga” (PS 16), e chiude in bellezza aggiudicandosi la PS 17 ed il Rally del Salento.

Classifica Finale:

01. Navarra – D’Amore (Grande Punto Abarth) in 2h 30’41”6
02. Rossetti – Chiarcossi (Peugeot 207 Super 2000) a 25”7
03. Travaglia – Granai (Grande Punto Abarth) a 37”2
04. Longhi - Imerito ( Subaru Impreza N14)
05. Cavallini – Zanella (Peugeot 207 Super 2000) a 3’20”8
06. Cantamessa – Capolongo (Mitsubishi Lancer Evo)
07. Gamba –Inglesi (Renault Clio R3C) a 6’20”4
08. Angrisani – di Lorenzo (Mitsubishi Lancer Evo IX) a 7’52”5
09. Signor – Lamonato (Mitsubishi Lancer Evo IX) a 9’31”2
10. Chentre - Mometti (Citroen C2 R2) a 11’52”4

Classifiche Campionato Italiano dopo cinque gare.

Piloti:

01. Rossetti (Peugeot 207 Super 2000) 38
02. Navarra (Grande Punto Abarth) 27
03. Longhi (Subaru Impreza Sti) 25
04. Travaglia (Grande Punto Abarth) 20
05. Andreucci (Mitsubishi) 19

Costruttori:

01. Peugeot 38 punti
02. Mitsubishi 30.5
03. Abarth 29
04. Subaru 25

Indipendenti:

01. Cavallini (Peugeot 207 Super 2000) 41
02. Cantamessa (Mitsubishi) 31
03. Chentre (Citroen C2 R2 B) 21
04. Perico (Peugeot 207 Super 2000) 18

Vincitori prove speciali:

Rossetti p.s. 1-2- 3 -5 -6- 8 – 9 -11
Andreucci p.s 4 – 7 – 10
Travaglia 12 – 14 - 15
Navarra 13 – 16 -17

Via | Ufficio Stampa 42° Rally del Salento

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: