C.I. GT: Ferrari e Porsche si dividono la posta di Magione


Ancora un pareggio a Magione tra Ferrari e Porsche nella classe GT2 del 3° round del Sara GT Campionato Italiano Gran Turismo. In gara-1 si sono imposti Giammaria-Frassineti (GPC) davanti a Busnelli- Lancieri (Playteam Sarafree) e Balzan-Mugelli (Edilcris), tutti su Ferrari F 430. In gara-2, è arrivata la riscossa della Porsche 997 con Cruz Martins-Lietz (Autorlando) che sono saliti sul gradino più alto del podio davanti alle due Ferrari F 430 di Caffi-Mediani (Villorba Corse) e Busnelli-Lancieri. Nelle altre due gare della giornata, successi di Cerrai-Zonca (Corvette Z06-Team Crinelli) e Armetta-Geri (Lamborghini Gallardo-Mik Corse) nella classe GT3, mentre nella GT Cup le due vittorie sono andate agli equipaggi Passuti-Antonelli (Team Antonelli) e De Lorenzi-Borghi (GDL Racing), entrambi su Porsche 997.

GT2 Gara-1: E’ stata una gara dominata sin dal primo giro dai portacolori della GPC Sport. Giammaria, dopo la bagarre della partenza, non aveva problemi a controllare Busnelli, Livio, Mugelli, “Linos” e Postiglione, che perdeva terreno nei primi metri dopo un contatto con Perazzini. Nelle retrovie, intanto, si accendeva il duello per la 7^ posizione con Caffi che doveva soccombere dapprima a Palma e poi a Kemenater. Al settimo giro Postiglione scavalcava “Linos”, ma poco prima dei cambi pilota il portacolori dell’Edilcris era costretto a cedere il passo anche ad uno scatenato Kemenater. Al rientro in pista di tutte le vetture, Frassineti, subentrato a Giammaria, si confermava saldamente al comando davanti a Lancieri, succeduto a Busnelli e Balzan, che dopo aver preso il volante da Mugelli, aveva la meglio su Plati. Dalle retrovie, intanto, risaliva Lietz, a cui aveva ceduto il volante Cruz Martins invischiato nella bagarre del primo giro, portandosi ben preso in ottava posizione. Le fasi finali non registravano ulteriori colpi di scena, con Frassineti che teneva a debita distanza Lancieri. Più staccati erano Balzan, Gattuso e Mediani che al 32° giro aveva la meglio su Plati, mentre Lietz guadagnava altre due posizioni scavalcando Cerrai e a tre giri dalla conclusione Plati. Sotto alla bandiera a scacchi Frassineti andava a cogliere la prima vittoria nel tricolore GT, davanti a Lancieri, Balzan, Gattuso, Mediani e Lietz. Settimo era Plati che aveva il suo bel da fare negli ultimi giri per contenere Cerrai, Moncini e Cioci a lungo in lotta per la posizione.

GT2 Gara-2: E’ stata una vittoria schiacciante quella di Cruz Martins-Lietz, maturata sin dai primi metri di gara quando il pilota austriaco imprimeva alla gara un ritmo insostenibile per gli avversari. Già al quarto giro il vantaggio del pilota dell’Autorlando era di oltre sei secondi su Balzan che si inseriva davanti al suo compagno di squadra Mediani. Alle loro spalle saliva Lancieri che precedeva Moncini, Cioci, Frassineti e Plati. Al quinto passaggio arrivava il primo colpo di scena con Balzan che nel tentativo di superare Mediani lo toccava. Ad avere la peggio era il pilota veneto che poco dopo era costretto al ritiro, mentre il suo compagno di squadra retrocedeva di alcune posizioni. Al cambio pilota Lietz consegnava la vettura a Cruz Martins con un vantaggio di oltre 34 secondi su Moncini, ma al rientro in pista di tutte le vetture era “Linos” a salire alle spalle del pilota portoghese, davanti a Caffi, succeduto a Moncini e Perazzini, che aveva preso il volante da Cioci. Alla 29^ tornata arrivava un stop&go per “Linos” che dava il via libera a Caffi e Perazzini. Busnelli, invece, doveva cedere la quarta posizione ad uno scatenato Giammaria che poco dopo si toccava con Perazzini ed era costretto al ritiro. Dell’accaduto ne approfittava Busnelli che riprendeva la scia del veronese iniziando con lui un acceso duello che si protraeva fin sotto alla bandiera scacchi, permettendo a Livio, quinto, di farsi sotto.

Sul traguardo Cruz Martins andava a vincere con largo margine di vantaggio su Caffi, mentre Perazzini, terzo, veniva penalizzato di 25 secondi nel post gara per la responsabilità nell’incidente con Giammaria, retrocedendo settimo. Terzo concludeva, così, Busnelli che precedeva Livio, “Linos” e Kemenater.

Le classifiche:
Gara 1 GT2 - Gara 2 GT2
Gara 1 GT3/Cup - Gara 2 GT3/Cup

Via | ACI Sport Italia

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: