Irc, tutto pronto per il Rally Raab Alto Appennino Bolognese

raab

Entra nel vivo il 21° Rally Internazionale Raab Alto Appennino Bolognese, terzo atto dell’International Rally Cup 2008, in programma sabato e domenica prossimi a Porretta Terme.

Sono 86 le richieste di iscrizione pervenute a Palazzina Sport, organizzatore dell’evento con la collaborazione della Provincia, dell’Aci Bologna e delle amministrazioni dei comuni toccati dal rally.

I protagonisti

Presenti tutti i protagonisti del campionato IRC, con la Peugeot 206 Wrc di “Pucci” Grossi, leader della serie dopo i primi due appuntamenti, a lanciare la sfida alle vetture gemelle di Manuel Sossella, Marco Paccagnella e del rientrante Roberto Cresci, alla Peugeot 307 Wrc di Silvano Luciani, alla Subaru Impreza di Peter Zanchi e alle Ford Focus del giovane Alan Scorcioni e di Giampaolo Tosi. Tra gli ospiti illustri del 21° Raab, ad arricchire un plateau già ricco di vetture importanti, anche Luigi Fontana su Peugeot 206 Wrc e Roberto Novara su Toyota Corolla Wrc.

Due le Super 2000 in gara, le Abarth Grande Punto di Claudio Sora, che occupa la seconda piazza provvisoria in campionato, e del laziale Tonino Di Cosimo. Tra le sei Super 1600 al via Roberto Vellani cercherà di consolidare la propria leadership nella serie, trovando al Raab avversari importanti tra i quali Stefano Capelli, Massimo Lombardi e Gianluca Acerbis.

Si riaccende la sfida anche in N4, dove, tra le Mitsubishi Lancer Evo IX, Nicola Sardelli e Marco Belli si presentano appaiati in classifica con una vittoria e un secondo posto ciascuno, ma dovranno vedersela con “terzi incomodi” importanti come Danilo Tomassini e Luca Ambrosoli.

Si preannuncia un duello entusiasmante anche in classe K11 tra la Nissan Almera di Silvio Grazioli e la Renault Megane di Franco Leoni, sempre spettacolari e annunciati protagonisti della classifica assoluta. Tre le Renault Clio R3 al via, quelle di Fabio Pinelli, di Simone Brusori e Giorgio Gianbartolomei, mentre in FA7 Alessio Santini troverà in Paolo Lagazzi un avversario di calibro sulle strade di casa.

Tra le classi minori, sempre affollata la N3, con Alessio Beneventi su Peugeot 206 Rc che dovrà vedersela con le Renault Clio RS di Gionata Bianchi e dei piloti locali Paolo Cassarini, Patrizio Paolini e Massimiliano Biagi.

Nutrito anche il plotone delle Fuori Omologazione, che nell’Irc concorrono al montepremi finale, con ben 18 vetture al via, tra le quali le Bmw M3 di Andrea Guidi e di Herbert Reiter e la Ford Escort Cosworth di Luciano D’Arcio, e molte “piccole” che animeranno le lotte nelle classi minori.

La gara

Il 21° Rally Raab entrerà nel vivo sabato mattina con le verifiche sportive e tecniche presso la Saeco di Gaggio Montano, sede del parco assistenza, e lo shakedown su un tratto della speciale di Bombiana. Nel pomeriggio la partenza del rally e la passerella delle auto sul palco di Porretta Terme alle ore 16, alla volta delle prime cinque speciali: Bombiana, percorsa tre volte, e Castel Di Casio, due. L’indomani nuovo start alle 8 per affrontare le rimanenti sei speciali: i tratti di Sparvo, Tavianella e Trasserra, tutti ripetuti due volte. L’arrivo finale è previsto per le ore 15,40 di domenica a Porretta Terme, dopo 127,3 km di tratti cronometrati a fronte di 393,13 km complessivi.

Così in campionato

Guida l’Irc 2008 “Pucci” Grossi, vittorioso nei primi due appuntamenti della serie, il Rally del Taro e il Rally degli Abeti. Alle sue spalle Claudio Sora e Giampaolo Tosi, mentre Roberto Vellani e Nicola Sardelli completano la top five davanti a Marco Belli e al campione uscente Silvano Luciani, appaiati al sesto posto.

Via | Ufficio Stampa gara

  • shares
  • Mail