Trofeo Rally Terra, arriva la sfida della Sardegna

trentin

E’ l’appuntamento crocevia della stagione 2008 il Rally della Sardegna, quarto round del Trofeo Rally Terra che si presenta a metà del calendario dopo il trittico di competizioni attorno al quale si è articolata la prima parte.

Venerdì 21 e sabato 22, sugli sterrati attorno a Nuoro, si assisterà ad una gara che in questa vigilia genera elevate aspettative tra gli appassionati sportivi sardi, testimoni delle sfide tra i diversi protagonisti che animano la serie.

Sarà una tappa significativa, un rally che metterà alla prova la consistenza della leadership di Mauro Trentin; se da questa gara il trevigiano con la Peugeot 207 S 2000 dovesse ancora uscirne al comando della serie, questo sarebbe un forte segnale della sua determinazione nel proseguire sino al titolo; viceversa, il finale di stagione sarà tutto da giocare anche dagli attuali inseguitori.

I casi sono appunto due: Trentin ha l’occasione per allungare lo score in maniera decisa, oppure gli avversari hanno l’opportunità di azzerare il divario. Sono quattro le lunghezze che deve ricuperare Paolo Pesavento, il veneto galvanizzato e lanciato in seconda piazza dalla grande prestazione con la Mitsubishi Lancer nella difficile ma vittoriosa gara al Rally d’Italia.

Undici sono invece i punti di distacco che lamenta il bresciano Luigi Ricci che, con la Subaru Impreza ha la difficile ma ancora reale possibilità di concretizzare la rincorsa ai leader. Contrariamente ardue appaiono le probabilità di riaggancio in termini assoluti per Federico Martelli, quanto per “Dedo”, gli altri due contendenti al volante di altrettante performanti Peugeot 207 S 2000 e presenti come gli altri al rally sardi, tangibilmente più in corsa per il primato di categoria.

Il sammarinese Martelli è quarto assoluto ma secondo tra le super 2000, mentre il più sfortunato abruzzese è staccato in sesta posizione a far compagnia al grande atteso, ma sino adesso mancato, Andrea Aghini. Il fuoriclasse toscano della Subaru Italia, è stato ad oggi la prima scelta degli improvvidi scherzi della dea bendata.

Nella sola prova dell’Adriatico Aghini è riuscito in parte svicolare alla malasorte, proponendosi al traguardo dopo una prestazione di spessore, in tutte le altre e soprattutto nella precedente tappa sulla iridata terra sarda ha concesso il passo a forature e defaillance che ne hanno minato lo strabiliante incedere. La classifica, ed i quaranta punti che devono ancora distribuire le restanti quattro gare, tengono ancora in gioco Aghini ma la partita è diventata tremendamente difficile e per darne una svolta esordirà in gara con la nuova Impreza N14.

Altri nomi di grido dell’elenco iscritti al Rally della Sardegna sono il sardo – toscano Gavino Carta, sempre velocissimo con la nuova Subaru Impreza N14, il romagnolo Simone Campedelli, campione in carica al rientro in una gara nazionale nella pausa lasciata dalle gare del mondiale rally alle quali partecipa con la Lancer Evo IX, il veneto Moreno Cenedese vincitore del Gruppo N con la Lancer Evo IX al Rally d’Italia. Al via del rally anche outisder da tenere in debita considerazione come Daniele Batistini, Luca Baldini, Giuseppe Dettori e i diversi piloti locali sempre temibili sulle loro strade.

Infuocata sarà la lotta tra le vetture due ruote motrici di Simone Fresi e Leo Guerra, Renault Clio, ove cercherà di entrare anche Germano Ongaro con la Opel Astra GTC. Il programma della gara organizzata dalla Assomotorsport prevede 12 prove speciali, tutte sabato 21 giugno, quattro da ripetere tre volte: “Olzai” (Km. 13,650), “Teti” (Km. 5,000), “Ottana” (Km. 12,100) e “Sarule” (Km. 9,300).

Il percorso totale misura 317,970 chilometri, dei quali 120,150 cronometrati da classifica. Il parco assistenza nella zona industriale di Ottana. Momento centrale della manifestazione è la cerimonia di partenza nella centralissima piazza Vittorio Emanuele di Nuoro, nella tarda serata di venerdì 20 giugno, darà il via formale alla quindicesima edizione del Rally della Sardegna - 3° Memorial intitolato al pilota locale Cesare Poggi. La gara entrerà nel vivo l’indomani, sabato 21 dalle 08,01 e si concluderà alle ore 18,00 in Piazza Vittorio Emanuele di Nuoro.

Classifica Trofeo Rally Terra, Conduttori:

01. Trentin 29
02. Pesavento 25
03. Ricci 18
04. Martelli 13
05. Colombini 10
06. Angrisani, Aghini, Bentivogli, "Dedo" 8
10. Perego e Orecchioni 6.

Via | ACI Sport S.p.A. Ufficio Stampa

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: