Euroseries 3000: Onidi vince a Valencia la Gara 2 e rafforza la leadesrhip

Fabio Onidi

Fabio Onidi (GP Racing) ha vinto gara-2 a Valencia nell'Euroseries di F.3000. Per il milanese si tratta del secondo successo in campionato, che rafforza la sua leadership nella serie continentale. Onidi è scattato dalla prima fila, conquistando subito la testa della corsa. Alle sue spalle si è inserito Omar Leal (Durango), partito in seconda fila. Il colombiano, al termine di una gara accorta, terminerà al posto d'onore.

Podio anche per il francese Nicolas Prost (Elk Motorsport), dopo aver superato il compagno di squadra Fabio Beretta. La partenza è stata animata da un incidente che ha coinvolto sulla griglia Adam Khan, toccato dal compagno di squadra della TP Formula, Felipe Guimaraes. Ad avere la peggio è stato proprio il pakistano, che ha urtato violentemente le barriere. Per ripristinare le condizioni di sicurezza è entrata la safety car per due giri.

Al restart Onidi, in testa, è pressato da Leal, ma tiene duro. Il milanese prende il largo davanti al colombiano. Beretta è in terza posizione, ma viene superato da Prost. Guimaraes, per l'incidente iniziale con Khan, finisce sotto inchiesta, ma viene assolto dai commissari.

Vince Onidi, autore anche del giro veloce, che sopravanza Leal di 5"2 e Prost di 7"4. Guimaraes finisce a ridosso del podio. Il brasilano precede Rodriguez (GP Racing), quinto. Lo spagnolo guida ora la classifica del campionato italiano di categoria, precedendo di 1 punto il compagno di team Onidi. A punti in Spagna anche Luiz Razia (Elk Motorsport), partito dall'ultima fila dopo essersi fermato per un contatto iniziale in gara-1.

Fabio Onidi (GP Racing) è tornato a vincere in Spagna: “Finalmente ho fatto una buona partenza. Dopo il via avevo un buon vantaggio su Leal, annullato dalla safety car. Alla ripartenza Omar si è fatto sotto minaccioso, ma l'ho tenuto dietro, respingendo un suo attacco alla prima curva. Poi ho preso il mio ritmo ed ho fatto la mia corsa”.

Omar Leal (Durango) al posto d'onore a Valencia: “La partenza è stata un po' confusa. Dopo la safety car ho attaccato Onidi, che ha chiuso la porta. La gara è stata divertente, anche se nel finale Prost mi ha attaccato. L'ho controllato, guidando al limite”.

Nico Prost (Elk Motorsport) è salito sul gradino basso del podio nella prima trasferta iberica del campionato: “Nelle fasi iniziali sono stato attardato dal mio compagno di squadra Beretta. Ho anche avuto un contatto di gara, senza danni, che mi ha rallentato. Nel finale ho attaccato Leal, ma alla fine mi sono dovuto accontentare del terzo posto”.

Via | Press Office

  • shares
  • Mail