I.R.Cup: 120 iscritti al Rally Internazionale del Casentino

rally casentino

E’ uno degli eventi più attesi e, da un punto di vista sportivo, la manifestazione “clou” dell’anno per la splendida zona geografica che lo ospita. Il 28° Rally Internazionale del Casentino, quarta prova dell’International Rally Cup 2008, in programma tra il 4 ed il 5 luglio prossimi, è ormai pronto in tutti i dettagli, curato come sempre dalla scuderia Etruria, con la consueta accuratezza e passione.

La sfida, che mette in palio il 9° Trofeo alla memoria di Francesco Lambardi, sarà valida anche per Challenge delle Polizie, Trofeo Opel e Challenge Scuderie FISA, con la “coda” riservata alle Auto Storiche, e si avvale del patrocinio e del contributo della Comunità Montana del Casentino, della Provincia di Arezzo, dei Comuni di Bibbiena, Chiusi della Verna, Capolona, Castel San Niccolò, Montemignaio, Poppi e Talla.

I protagonisti

Si avvicina alla quota di 120 iscritti il totale delle adesioni al rally del Casentino 2008, numeri davvero importanti e segno di grande vitalità della serie se si tiene presente che, nell’International Rally Cup, non ci sono i Trofei promozionali ad impinguare l’elenco delle iscrizioni.

Attese da pubblico ed appassionati, saranno al via una decina di affascinati World Rally Car, il “top” delle auto da rally e gruppo dal quale uscirà, presumibilmente, il vincitore assoluto. Poi ancora cinque Super 2000, la nuova categoria delle “supercar”, una dozzina di grintose Super 1600 ed altrettante competitive vetture Super N, finalmente in gran numero.

Tra i “competitors” per la vittoria, una pattuglia di Peugeot 206 Wrc affidate al riminese “Pucci” Grossi, leader in campionato Irc con due vittorie al Taro e Abeti, al locale Roberto Cresci, vincitore del “Casentino” 2007, al bergamasco Michele Gregis, finalmente al via, risolti i postumi di un incidente sugli sci, al vicentino Manuel Sossella, alla caccia della prima affermazione stagionale, allo spettacolare lecchese Marco Paccagnella, al piemontese Luca Gulfi, ai due “ospiti” Claudio De Cecco, il friulano vincitore ben quattro volte al “Casentino” e Max Beltrami, pilota organizzatore svizzero.

Una “muta” di 206 Wrc che il carrarino Silvano Luciani, campione Irc in carica e vincitore dell’ultima gara, il rally Raab, cercherà di regolare con la Peugeot 307 Wrc, mentre il romagnolo Gianluca Tosi avrà a disposizione la sua Ford Focus Wrc. Impegni inderogabili hanno invece tenuto lontani, con dispiacere, Peter Zanchi ed Eugenio Mannarino, mentre Alan Scorcioni si è preso una pausa dopo la sfortuna delle prime tre gare.

Ben cinque le vetture Super 2000 al via, con piloti di grande spessore. Il bergamasco Claudio Sora ed il frusinate Tonino di Cosimo sono i due grandi protagonisti nell’Irc con la Abarth Grande Punto e troveranno a sfidarli, con la stessa vettura, il fiorentino Cavalieri. Ma grandi attese sono riposte sulle prestazioni del comasco Luca Ambrosoli e del veloce locale Matteo Moraldi, entrambi con la Peugeot 207 S2000.

Corposo il gruppo delle Super 1600, con favorito d’obbligo il reggiano Roberto Vellani, primo nelle tre gare precedenti. Presenti comunque tutti gli altri protagonisti Irc, con ospite d’onore il campione aostano Marco Blanc.

Anche le Super N sono in gran numero al via del rally del Casentino. Nella sfida a tre tra il reggiano Marco Belli, il pisano Nicola Sardelli e il sammarinese Danilo Tomassini, cercheranno di inserirsi il lucchese Luca Cecchettini, il trentino Giuseppe Bertolini e Gianluca Mainetti.

La gara

Il 28° Rally Internazionale del Casentino, organizzato dalla scuderia Etruria di Bibbiena, ripercorre in sostanza il tracciato dello scorso anno, con nove prove speciali, interamente su fondo asfaltato e tutte da disputare nella giornata di sabato 5 luglio. Dama (km.12,70), Caiano (km 11,38) e Barbiano (km8,34) verranno ripetute due volte, mentre Crocina (km.22,98) e Bicciano (km11,73) verranno percorse una volta separatamente mentre, unite insieme, daranno vita all’ultima, fantastica prova speciale “Talla” di km 35,50 da percorrere tutti di un fiato ed in notturna.

Il rally del Casentino prenderà il via sabato 5 luglio alle ore 11.01 da Bibbiena, ridente cittadina che è un po’ la “capitale” della amena valle, nonché attraente zona turistica, ricca di accoglienti strutture ricettive disseminate in tutto il territorio. E a Bibbiena il rally si chiuderà intorno alle ore 23.00 sempre di sabato, con i tradizionali festeggiamenti per tutti i grandi protagonisti della gara.

La vigilia della gara, venerdì 4 luglio, vedrà lo svolgimento delle verifiche tecnico sportive a Ponte a Poppi, nonché lo shake down, previsto dalle ore 15.00 alle ore 19.00 in località Barbiano Le Lastre.

La giornata di venerdì 4 luglio si concluderà con la passerella di tutte le vetture e degli equipaggi sul palco di partenza/arrivo in viale Garibaldi a Bibbiena, una bella ed originale tradizione, ormai, per il rally del Casentino, con un incredibile abbraccio di folla a salutare tutti i partenti della gara.

Rally e solidarietà

Lo sport come veicolo di divertimento, agonismo e grandi emozioni, ma anche occasione per ricordarsi e dare una mano a chi soffre o a chi è meno fortunato. L’affiatato gruppo della scuderia Etruria, sensibile a questi temi da sempre, quest’anno propone due importanti iniziative a sfondo sociale.

La prima, in collaborazione con AIL – Associazione Italiana contro Leucemie, Linfomi Mieloma Onlus - e con Proservice, con il motto “AIL sceglie il rally, scegli AIL per un premio da sogno”, propone una lotteria, nei giorni del rally, con in palio una splendida Citroen C1 e con estrazione venerdì 4 luglio alle ore 22.30, durante la presentazione degli equipaggi a Bibbiena. L’incasso sarà interamente devoluto all’AIL.

L’altra iniziativa benefica, che vede insieme scuderia Etruria, Sogedir Srl, Progetto Italia e Sinistra6, si chiama “Vinci un giorno da rallysta” ed avrà luogo giovedi 3 luglio, dalle ore 20.00. A Bibbiena, in piazza Tarlati, verranno esposte al pubblico alcune auto da rally. Durante la serata, verranno venduti i biglietti di una seconda lotteria, il cui ricavato verrà devoluto alla Associazione “Agnese Con Noi” (www.agneseconnoi.it). Verranno quindi estratti tre fortunati nominativi, cui sarà offerta la possibilità di vivere un test, come navigatore, su una splendida vettura da rally.

Via | Ufficio stampa

  • shares
  • Mail