Montezemolo riprende gli uomini Ferrari

Max riparte dopo una sosta a Silverstone

Non è stato un bel Gran Premio di Silverstone in casa Ferrari, lo sappiamo e ne abbiamo anche già parlato a lungo, ma torniamo volentieri sull'argomento visto che ora è arrivata anche la attesa e in fondo ovvia "strigliata" da parte del presidente della Ferrari, Luca Cordero di Montezemolo.

Che ovviamente non ha gradito gli errori commessi dal proprio team nel corso del GP di Gran Bretagna e si augura che il team di Formula 1 non faccia più "fesserie" come quelle di domenica. E non ha mancato di farlo notare: "Spero che riusciremo a vincere l'ottavo titolo in dieci anni. Ci riusciremo se non continuiamo a fare fesserie. Certo non mi ha fatto piacere quel che ho visto ieri, ma mi auguro che la lezione serva, e ne sono certo conoscendo i miei uomini2.

"Siamo a meta' campionato in testa nel mondiale e abbiamo perso troppe opportunita'. Questo vorra' dire che nella seconda parte del campionato non le dobbiamo piu' perdere".

Dichiarazioni che erano in fondo state anticipate dal "mea culpa" del team manager Stefano Domenicali: "E' stato un weekend che dobbiamo tenere bene a mente per essere concentrati sul lavoro. Non vediamo l'ora che arrivi la prossima gara, perché di sicuro questo non è il nostro standard, ma queste sono le corse".

"Il tempo è molto imprevedibile, e cambia molto velocemente. Dobbiamo pensare a come essere più reattivi nei momenti cruciali". E riguardo al primo pit stop di Raikkonen Domenicali spiega: "Non abbiamo imbarcato molto carburante nella monoposto di Kimi, perché in quel momento avremmo potuto aspettarci che le condizioni della pista migliorassero progressivamente.

In quel momento non abbiamo cambiato le gomme perché pensavamo a un'evoluzione verso l'asciutto della pista, e avevamo anche visto che altri due piloti che non avevano cambiato le gomme stavano andando bene, questo è il motivo per cui non le abbiamo cambiate. Col senno di poi, è stata una decisione sbagliata".

Ma se Raikkonen ha comunque salvato la situazione, Felipe Massa ha chiuso addirittura all'ultimo posto staccato di due giri da Hamilton. "Penso che sia stata una gara difficile per Felipe, ma è stata colpa della squadra non avergli dato la possibilità di tentare ancora di posizionarsi meglio nelle qualifiche.

È sempre difficile fare una bella gara quando si è in mezzo al traffico in queste condizioni. Poi, dopo il primo pit stop, la gara come abbiamo detto, per causa delle condizioni che abbiamo menzionato, era praticamente finita".

via | Gazzetta (grazie a GiulianoG per la segnalazione)

  • shares
  • Mail
43 commenti Aggiorna
Ordina: