Montoya: "Il mondo della Formula Uno non mi manca"

montoya

Juan Pablo Montoya, sulle pagine di Sport Bild, torna a parlare del Circus, che non rimpiange. Il pilota colombiano, impegnato nella serie Nascar, non prende nemmeno in considerazione la possibilità di un rientro nella categoria regina fra le ruote scoperte: "In Formula 1 vogliono che assomigli a un robot. Se si ha una forte personalità, ci si espone a certi problemi. Non ho nessun rammarico per la mia partenza verso il mio mondo attuale".

Dice Montoya: "In Formula 1 molte persone hanno perso di vista il fatto che quello è uno sport. Alla McLaren Mercedes ad esempio, prendono tutto troppo sul serio. E’ alla Williams che mi sono divertito di più, in particolare a contatto con Patrick Head. Dice sempre quello che pensa e lo faccio anch’io. In ognuna delle nostre conversazioni, tentava di restare calmo, ma alla fine non ci riusciva più. Era molto divertente".

Più controverso, invece, il rapporto con Ron Dennis: "Con lui si poteva fare una cena gradevole un giorno, ma in quello seguente era una persona totalmente diversa". Anche con Raikkonen, suo ultimo compagno di squadra, l'intesa non era idilliaca: "Con Kimi non ci si chiede se andrà bene o no perché non dice mai nulla. E’ difficile conoscere bene qualcuno che non parla mai".

Via | Eurosport.com

  • shares
  • Mail
16 commenti Aggiorna
Ordina: