F1, Raikkonen ha dimenticato la delusione di Monaco

Kimi Raikkonen ha ormai sbollito la delusione successiva al GP di Monaco e guarda con maggior fiducia all'appuntamento del Canada, dove ha già vinto e che ritiene una pista favorevole. Perez permettendo...

2013_kimi_raikkonen

La soluzione immaginata da Kimi Raikkonen per placare i ‘bollori’ di Sergio Perez? “Qualcuno dovrebbe rifilargli un cazzotto in faccia” commentò il pilota finlandese alcuni minuti dopo la conclusione del GP di Monaco, appuntamento da cui l’ex campione del mondo ricavò nient’altro che una 10° posizione. Raikkonen ha oggi smaltito tutta la propria delusione e commenta l’esito della gara con maggiore lucidità. “Nessun pilota vuole mai perdere punti a causa di un collega – spiega il portacolori della Lotus, il cui punto di vista è espresso da PlanetF1 –. Tuttavia la gara è conclusa ed ora devo guardare avanti, concentrandomi esclusivamente sul GP del Canada.

“L’esito della gara non si è rivelato certo favorevole, perché abbiamo perso terreno da Vettel – prosegue Iceman –. Tuttavia non mi do per vinto. La stagione è ancora lunga e 21 punti di ritardo non rappresentano certo un ostacolo insormontabile. E’ comunque fondamentale ritornare ai nostri livelli precedenti il GP di Monaco”. Kimi Raikkonen dedica poi alcune battute per commentare il Gran Premio. “In Canada ho già vinto, però le condizioni metereologi che rappresentano sempre una variabile da cui è impossibile prescindere. Va inoltre tenuta in considerazione la frequente presenza di Safety Car”.

Kimi Raikkonen ha finora raccolto 86 punti ed occupa la seconda posizione nella graduatoria piloti. Ha vinto il GP inaugurale e si è posizionato per tre volte in seconda posizione, conquistando inoltre un settimo ed un decimo posto (quest’ultimo in seguito ad un contatto con Perez).

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail