F1 - Gp Canada 2013: Raikkonen “La gara può essere una lotteria”

Il pilota della Lotus attende la gara di Montreal: "Servirà una macchina con buon carico aerodinamico e saranno molto importanti i freni".

Il mondo della Formula 1 si sta trasferendo in Canada, dove il prossimo weekend andrà in scena il settimo appuntamento del Mondiale 2013. Tra gli annunciati protagonisti della gara di Montreal c’è Kimi Raikkonen, secondo nel campionato e staccato di 21 punti dal leader Vettel. Il finlandese ha un rapporto di amore/odio con questo tracciato: “Ho vinto nel 2005 ed è stata una bella sensazione – ha detto – ma più di una volta ho subito qualche battuta d’arresto”.

Spesso, le gare canadesi sono state sorprendenti e spettacolari: “Può essere una lotteria, perché ci sono tante situazioni che possono cambiare da un momento all’altro. Il tempo è spesso molto variabile, alcune volte le gomme non funzionano molto bene e c’è spesso l’ingresso della safety car in pista”. Dunque, una delle gare su cui è più difficile fare un pronostico, anche se la Lotus ha mostrato di essere competitiva nel corso di questa stagione.

Servirà, ovviamente, una buona macchina – ha proseguito – con un buon carico aerodinamico e saranno importanti i freni, visto che ci sono molte frenate aggressive. La qualifica è importante, ma non come a Montecarlo, visto che ci sono uno o due punti dove effettuare i sorpassi”. Al di là del tracciato, Raikkonen ama Montreal: “E’ una delle città più belle, dove corriamo nel corso dell’anno”.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail