F1, Bridgestone esclude un ritorno nel Circus

Bridgestone esclude un ritorno in Formula 1 l'anno prossimo, nonostante l’incertezza dell’impegno futuro di Pirelli nella massima categoria del motorsport.

Come ricorda il sito di Autosport, il costruttore giapponese uscì fuori dal Circus nel 2010, dopo aver fatto il suo ingresso nell’ormai lontano 1997.

Sullo stesso spazio web, un portavoce dell’azienda del Sol Levante conferma l’intenzione di non invertire la rotta: “Non abbiamo piani attuali per rientrare in Formula 1. La nostra partecipazione al mondo dei Gran Premi ci ha dato una mano d’aiuto ad affermare la consapevolezza e la percezione del nostro marchio in Europa e in altre zone del mondo. Allo stesso tempo, ci ha permesso di travasare alcune conoscenze maturate in gara sul prodotto di serie. Quindi, possiamo dire che la presenza di Bridgestone nel Circus, durata 14 anni, ha avuto dei risvolti molto positivi”.

Oggi, però, alcune cose sono cambiante, come la cornice di riferimento: “Il contesto economico attuale è diverso, con una continua e imprevedibile evoluzione. Noi abbiamo deciso di concentrare le nostre risorse verso i prodotti strategici. Sono le stesse ragioni che ci hanno spinto a non rinnovare il contratto di fornitura al termine della stagione agonistica 2010”. Anche Hankook, che è stato additato come potenziale partner del Circus, ha escluso la prospettiva, almeno nel breve periodo. A questo punto credo che rimarrà Pirelli.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail