F1, Maldonado frena le voci sul passaggio alla Lotus nel 2014

Pastor Maldonado minimizza le voci circolate in tempi recenti, che riferiscono della sua intenzione di lasciare la Williams a fine anno, dopo aver patito la crisi attraversata dal team di Grove.

La fase grigia della squadra d’oltremanica è evidente, anche se il terzo posto conquistato da Valtteri Bottas nelle prove di qualificazione del Gran Premio del Canada di Formula 1 potrebbe far pensare in modo diverso.

A gettare un velo di realismo, dopo il confronto del sabato, era stato lo stesso pilota finlandese, come riferisce il sito di Motorsport: “Credo che senza asfalto umido e con l’asciutto la nostra monoposto non sia certo da podio”. La storia della domenica ha confermato esattamente la cosa.

I guai della Williams hanno alimentato le voci di possibili trattative di Maldonado con la Lotus, per un suo passaggio nella formazione di Enstone a partire dal prossimo anno.

Il driver venezuelano, però, glissa l’argomento sulle pagine del quotidiano spagnolo Marca: “Al momento sono focalizzato al 100% sulla mia squadra attuale. Stiamo vivendo una brutta stagione, ma può capitare a qualsiasi scuderia. Credo di trovarmi nella migliore formazione dove un giovane pilota possa aspirare di trovarsi. La Williams non è una squadra minore, è un team storico che sta cercando di recuperare il legame con la sua luminosa tradizione. Spero di poter lottare per il titolo con loro. Abbiamo tutto il necessario per farlo, quindi voglio vincere qui prima di andare altrove”.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail