Caso test Mercedes-Pirelli: Montezemolo "Fiducia nella FIA"

Il presidente della Ferrari: "Speriamo che la F1 mantenga la sua serietà. La F138? Sarebbe sufficiente partire con stabilità nelle prime due file"

Il prossimo 20 giugno si terrà l'udienza del Tribunale Internazionale della FIA, in cui Mercedes e Pirelli dovranno spiegare la loro posizione sul test segreto, svolto in Spagna a metà maggio. Le altre scuderie attendono la sentenza, come fa la Ferrari, che aveva inoltrato reclamo ufficiale con la Red Bull: "Abbiamo fiducia nella FIA - ha detto Luca di Montezemolo - Non ho commenti da fare, prendo atto con piacere che la Federazione stia seguendo bene questa vicenda".

Il n° 1 della scuderia di Maranello ha parlato, nel corso dell'inaugurazione della nuova ala del Museo Ferrari: "Speriamo che la Formula 1 mantenga la sua serietà e abbiamo fiducia che chi tenta di eludere i regolamenti sia seguito e perseguito, anzi più perseguito che seguito”. Al di là di questo caso, c'è un Vettel in fuga nel Mondiale 2013: "Sappiamo bene quello che dobbiamo fare per vincere, farò una lunga ed approfondita riunione con Domenicali ed i tecnici".

Il problema principale è legato alle qualifiche, dove la F138 è apparsa ancora un po' in ritardo sulle rivali: "Sarebbe sufficiente vedere una vettura in grado di partire stabilmente nelle prime due file - ha concluso - non necessariamente in pole position, perché da lì si possono conquistare le gare. Domenica ho visto ancora una gara straordinaria di Alonso ed una Ferrari protagonista. Magari in futuro speriamo che faccia più caldo nei weekend di gara...".

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: