F1, Vergne: Sono stati due risultati di spessore

Vergne ha raccolto punti in due gare consecutive, prima volta nella sua ancor breve carriera in Formula 1. Il pilota francese si definisce ovviamente soddisfatto e riconosce il giusto valore alla sua impresa, ma non dedica troppo tempo alle celebrazioni: "Devo pensare a Silverstone".

2013_jean_eric_vergne

In queste occasioni gli appassionati statunitensi parlano di ‘back-to-back’, ovvero di un evento che si verifica per due stagioni consecutive. Il primo back-to-back di Jean-Eric Vergne si è concretizzato fra i GP di Monaco e Canada, occasioni in cui il pilota francese ha raccolto prima 4 e poi 8 punti. E’ la sua prima volta in due anni di Formula 1. “E’ un risultato fondamentale – il suo commento –. Dimostra che sto lavorando bene, specialmente in fabbrica. Questi punti rendono tutti i componenti del team più ottimisti e fiduciosi, me compreso. La situazione è così rilassata che in Canada ho parlato con il mio capo ingegnere dell’appuntamento di Silverstone”.

“Il 6 posto del GP di Monaco rappresenta il mio miglior risultato in Formula 1. E’ sempre incoraggiante muovere la classifica” continua il pilota della Toro Rosso, prima di esprimere un pensiero decisamente lontano dagli standard a cui siamo abituati: “Raccogliere punti non è fondamentale. Lo è in misura maggiore collezionare prestazioni valide ed incoraggianti”. “La sesta posizione mi rende decisamente soddisfatto, ma ora devo guardare avanti e concentrarmi sulla prossima gara” riconosce ancora il 23enne di Pontoise.

Jean-Eric Vergne ha conquistato in stagione 13 punti, frutto dei già citati 8° e 6° posto e della 10° posizione raccolta nel GP di Malesia.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: