Hyundai WRC: aperta la sede Motorsport

Incomincia a delinearsi il Team Hyundai WRC che correrà con la i20; inaugurata la nuova sede Motorsport. Un consiglio? Non prendeteli sottogamba.

Hyundai Motorsport

Se qualche anno fa qualcuno vi avesse raccontato di una Hyundai da rally, probabilmente avreste abbozzato un sorriso. Ed effettivamente gli esperimenti fatti con qualche anno fa non erano stati così entusiasmanti. C'è però da dire che erano vetture preparate da team privati, l'annuncio fatto durante lo scorso Salone di Parigi è stato invece di tutt'altro tenore: Hyundai entra nel mondiale WRC 2014 in maniera diretta ed ufficiale.

Ecco allora l'inaugurazione della nuova sede di Hyundai Motorsport: 8.200 mq ad Alzenau in Germania, nella stessa area di Francoforte dove Hyundai Europa ha il proprio quartier generale. Tanti piccoli messaggi per dire che qui con la i20 si vogliono fare le cose sul serio.

Siamo stati all'interno della nuova struttura. L'open space dedicato alla preparazione delle vetture non è ancora completo ma già si vedono le varie aeree di lavoro. 10 isole per 10 vetture (destinate ai test sia alle corse vere e proprie) sulle quali lavoreranno 3 meccanici ognuna. Tutto verrà fatto in casa, dalla progettazione dei pezzi alla loro realizzazione e montaggio; c'è pure un reparto carrozzeria per rimettere in sesto le vetture dopo le gare. Solo la verniciatura verrà fatta esternamente, in fin dei conti un'attività marginale e poco "sportiva".

Già definita buona parte della squadra, almeno per quanto riguarda i vertici. Presidente di Hyundai Motorsport è Gyoo-Heon Choi, già General Manager del Research & Development Centre mentre Capo Squadra nel ruolo di Team Principal è Michel Nandan, una vecchia volpe con esperienza ultra decennale nei Rally RC, già campione del mondo WRC come Direttore Tecnico con Peugeot. Completano il team il Chief Designer Bertrand Vallat (esperienza in Peugeot Sport), l’Engine Manager Stephane Girard (Peugeot Sport, Maserati Corse, Subaru e Citroen Sport), il Team Manager Alain Penasse, (Toyota Team Europe, Peugeot Sport, Michelin) e lo specialista motorsport Ernst Kopp (Toyota, Le Mans, F1). Non sono ancora noti i nomi dei piloti, che verranno comunicati ad Ottobre, e neanche quelli dei tester per i quali bisognerà attendere un mesetto. Una squadra prevalentemente europea, che conta 11 nazionalità, con qualche presenza italiana.

Il 2014 sarà un anno di rodaggio e di studio. L'ha detto chiaramente Michel Nandan, che ha puntato l'indice sull'importanza di cementare un gruppo composto da nazionalità diverse e da esperienze diverse, come sulla necessità di raccogliere dati sui quali lavorare. Nonostante tutti i tentativi di glissare sulle domande relative ai possibili risultati, alla fine simpaticamente Nadan ha ammesso che personalmente considererebbe il podio un buon risultato.

Tutto qui? State tranquilli che le ambizioni sono decisamente più alte. Gyoo-Heon Choi non ha fatto giri di parole: noi siamo qui per vincere. E a giudicare dallo sforzo messo in campo, c'è da credere che la concorrenza avrà del filo da torcere.

Hyundai Motorsport
Hyundai Motorsport
Hyundai Motorsport
Hyundai Motorsport
Hyundai Motorsport
Hyundai Motorsport
Hyundai Motorsport
Hyundai Motorsport

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: