F1: Vettel sul rinnovo “Non avevo motivo di cambiare”

Il pilota tedesco commenta il prolungamento dell'accordo con la Red Bull: "E' una grande squadra, dove regnano armonia e spirito giusto"

La scorsa settimana è arrivato il rinnovo di Sebastian Vettel con la Red Bull: il tedesco ha allungato il contratto fino al 2015. “Non avevo motivo di cambiare”, così il pilota della scuderia anglo/austriaca ha spiegato la sua decisione, alla Bild. “E’ una grande squadra – ha proseguito il campione del mondo in carica e leader del Mondiale 2013 – dove regnano armonia e lo spirito giusto”.

Il binomio Vettel-Red Bull sta dominando gli ultimi anni della Formula 1: secondo posto nel campionato 2009 e tre trionfi consecutivi nelle stagioni successive, con prospettive ottime anche per l’annata in corso. Escludendo il successo a Monza 2008 con la Toro Rosso, il tedesco ha conquistato le sue successive 28 vittorie con le ‘lattine volanti’, con un totale di 51 podi e 39 pole position.

Tuttavia, il campione del mondo non ha voluto giurare fedeltà eterna alla Red Bull: “Il 2015 è lontano ed il 2016 lo è ancor di più. Tra cinque anni potrei anche aver smesso, oppure passare ad un altro team”. Tra queste possibilità, c’è un passaggio alla Ferrari, più volte vociferato nel corso degli anni, sinora mai diventato realtà.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail