Piloti Ferrari: Massa ha un sogno. E Kimi non vuole ancora abdicare

Massa sogna il titolo. Kimi non ci ha ancora riunciatoIn fondo se l'anno scorso sono stati capaci di ribaltare una situazione "disperata" a sole 3 gare dalla fine del Campionato, quest'anno la lotta per il titolo è tutt'altro che chiusa per gli uomini Ferrari. E ovviamente per i piloti, Kimi Raikkonen compreso, che poprio l'anno scorso ha vinto il titolo con un finale di stagione epocale.

E non a caso la voglia di lottare della Ferrari è espressa a chiare lettere dalle parole di Raikkonen, che nonostante il ritardo in classifica non ha per niente voglia di abdicare: "Finchè avrò possibilità di lottare darò il massimo per raggiungere il mio obiettivo. Io so cosa il team si aspetta da Massa e da me".

E anche se ora il campione mondiale ha 19 lunghezze di distacco da Hamilton e 17 da Massa, a cinque gare dalla fine tutto è ancora possibile. "A Spa volevo vincere, era quello l'unico risultato che mi interessava. È inutile però adesso avere rimorsi. Con il senno di poi si può dire tutto. Comunque è stato più divertente di altre gare". E Felipe Massa? Massa ha un sogno in testa, non lo nega neanche lui:

"Questo è un campionato molto competitivo e aperto - ha detto Massa -. Ci sono solo due punti di differenza in classifica tra me e Hamilton quando mancano cinque gare alla fine. Tutto è ancora possibile. Ci sono in palio ancora 50 punti, una differenza molto grande rispetto al gap che abbiamo in classifica. La lotta è aperta e io ci credo.

Quest'anno abbiamo visto gare dove la Ferrari è stata migliore e altre dove invece lo è stata la McLaren. Non è facile dire su quali piste abbiamo un vantaggio o meno. Per quanto riguarda Monza, abbiamo avuto dei test abbastanza buoni qui. Spero davvero di poter essere competitivo. Per questa gara abbiamo preparato un pacchetto aerodinamico particolare, fatto appositamente per questa pista dove serve poco carico. Farò di tutto per cercare di vincere.

La McLaren ha dimostrato nei test di essere competitiva, così come lo era stata lo scorso anno in gara. Sarà una bella sfida. Credo che siamo sulla strada giusta nel modo di preparare questa corsa, cercheremo di trovare un buon set-up fin dalle prove di domani".

Felipe poi chiude mettendo in chiaro un tema che sicuramente molti in questo monento stanno pensando: la prima guida in Ferrari c'è? Ovviamente no, e anche lo stesso Massa non ne vuol sentir parlare e pensa solo a perseguire il suo obiettivo: "La Ferrari sicuramente è concentrata per vincere i due campionati, Piloti e Costruttori. Per me non cambia niente, voglio vincere. Io prima guida? Non ne abbiamo parlato. Per me è uguale, farò sempre lo stesso lavoro che ho fatto fino ad ora per cercare di vincere".

via | Corriere

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: