GP d'Italia: Vettel conquista a Monza una memorabile vittoria

vettel

Sebastian Vettel centra una storica vittoria nel Gran Premio d’Italia di Formula 1, maturata con grande autorevolezza al volante della Toro Rosso. Il tedesco diventa il più giovane pilota della storia a vincere una prova del Circus. Ma andiamo alla cronaca della sfida odierna. Nel giro di ricognizione Sebastien Bourdais resta fermo in griglia per lo spegnimento del motore della sua vettura. Per lui si profila la partenza dall’ultima posizione, mentre chi lo segue recupera una piazza in vista dello start.

La corsa di Monza si avvia con una partenza lanciata dietro la safety car, per evitare incidenti alla prima curva. Una decisione saggia assunta dalla direzione gara, viste le condizioni viscide della pista che potrebbero procurare sgradevoli imprevisti al semaforo verde. Quando l’auto di sicurezza rientra ai box tutto fila regolarmente, con le posizioni al vertice che rimangono immutate.

Vettel comanda le danze, davanti a Heikki Kovalainen, Mark Webber, Nico Rosberg e Felipe Massa, quinto in classifica provvisoria. Le condizioni sono problematiche, con alcune insidiose pozzanghere lungo il tracciato. Al termine del terzo passaggio Jarno Trulli è sesto, davanti a Timo Glock, che scavalca Fernando Alonso. Ma al giro successivo lo spagnolo si riprende la posizione.

Bella la sfida dei minuti successivi tra Giancarlo Fisichella e Kimi Raikkonen, undicesimo e dodicesimo. L’italiano riesce a contenere gli attacchi del campione del mondo in carica, con Lewis Hamilton che cerca di approfittare della battaglia fra i due. Mentre Vettel marcia al vertice con un ritmo imperioso, il finlandese della Ferrari riesce a passare il romano della Force India, superato poco dopo anche da Hamilton.

L’inglese della McLaren si lancia all’attacco della “rossa”, che scavalca con un sorpasso aggressivo e fruttuoso. Un’ottima manovra che lo lancia verso la fuga dai due che lo seguono. Poco dopo Massa supera Rosberg, mentre l’alfiere di punta della McLaren si rende protagonista di una rimonta straordinaria che lo porta ad avere il brasiliano di Maranello nel mirino. Ma non riuscirà a scavalcarlo. Adesso tra i due, giunti sesto e settimo, c’è solo un punto di differenza in classifica iridata.

Il podio della sfida brianzola si completa con Heikki Kovalainen e Robert Kubica, che conquistano la seconda e terza posizione finale. Alle loro spalle giungono Alonso ed Heidefel. Nono Raikkonen, che si sveglia solo alla fine con alcuni giri veloci. Per lui la prospettiva di aiutare Massa nella conquista del titolo pare ormai una necessità improrogabile.

GP Italia, Monza. Ordine d'arrivo:

01. Vettel Toro Rosso-Ferrari (B) 1h26:47.000
02. Kovalainen McLaren-Mercedes (B) + 12.512
03. Kubica BMW Sauber (B) + 20.471
04. Alonso Renault (B) + 23.903
05. Heidfeld BMW Sauber (B) + 27.748
06. Massa Ferrari (B) + 28.816
07. Hamilton McLaren-Mercedes (B) + 29.012
08. Webber Red Bull-Renault (B) + 32.048
09. Raikkonen Ferrari (B) + 39.468
10. Piquet Renault (B) + 54.445
11. Glock Toyota (B) + 58.888
12. Nakajima Williams-Toyota (B) + 1:02.015
13. Trulli Toyota (B) + 1:05.954
14. Rosberg Williams-Toyota (B) + 1:08.635
15. Button Honda (B) + 1:13.370
16. Coulthard Red Bull-Renault (B) + 1 giri
17. Barrichello Honda (B) + 1 giri
18. Bourdais Toro Rosso-Ferrari (B) + 1 giri
19. Sutil Force India-Ferrari (B) + 2 giri

Classifica piloti:

01 Lewis Hamilton (McLaren) 78
02 Felipe Massa (Ferrari) 77
03 Robert Kubica (BMW-Sauber) 64
04 Kimi Raikkonen (Ferrari) 57
05 Nick Heidfeld (BMW-Sauber) 53
06 Heikki Kovalainen (McLaren) 51
07 Fernando Alonso (Renault) 28
08 Jarno Trulli (Toyota) 26
09 Sebastien Vettel (Toro Rosso) 23
10 Mark Webber (Red Bull) 20
11 Timo Glock (Toyota) 15
12 Nelsinho Piquet Jr (Renault) 13
13 Rubens Barrichello (Honda) 11
14 Nico Rosberg (Williams) 9
15 Kazuki Nakajima (Williams) 8
16 David Coulthard (Red Bull) 6
17 Sebastien Bourdais (Toro Rosso) 4
18 Jenson Button (Honda) 3
19 Adrian Sutil (Force India) 0
20 Anthony Davidson (Super Aguri) 0
21 Giancarlo Fisichella (Force India) 0
22 Takuma Sato (Super Aguri) 0

Classifica costruttori:

01 Ferrari 134
02 McLaren 129
03 BMW-Sauber 117
04 Toyota 41
05 Renault 41
06 Toro Rosso 27
07 Red Bull 26
08 Williams 17
09 Honda 14
10 Force India 0
11 Super Aguri 0

  • shares
  • Mail
232 commenti Aggiorna
Ordina: