F1 Gp Silverstone 2013: ordine d'arrivo, classifiche mondiale piloti e costruttori

In una gara condizionata da una serie incredibile di esplosioni degli pneumatici, il tedesco della Mercedes vince ed lo spagnolo completa una grande rimonta

a:2:{s:5:"pages";a:9:{i:1;s:0:"";i:2;s:31:"La diretta giro per giro del Gp";i:3;s:40:"La presentazione del Gp di Gran Bretagna";i:4;s:42:"I tempi delle qualifiche: Hamilton in pole";i:5;s:39:"I tempi delle prove libere 3 del sabato";i:6;s:41:"I tempi delle prove libere 2 del venerdì";i:7;s:41:"I tempi delle prove libere 1 del venerdì";i:8;s:37:"La storia della gara in Gran Bretagna";i:9;s:48:"Silverstone 2013: la programmazione tv Rai e Sky";}s:7:"content";a:9:{i:1;s:917:"Le classifiche iridate, dopo il Gp di Silverstone:

Classifica piloti
1. Vettel 132
2. Alonso 111
3. Raikkonen 98
4. Hamilton 89
5. Webber 87
6. Rosberg 82
7. Massa 57
8. Di Resta 36
9. Grosjean 26
10. Button 25

Classifica costruttori
1. Red Bull 219
2. Mercedes 171
3. Ferrari 168
4. Lotus 124
5. Force India 59
6. McLaren 37
7. Toro Rosso 24
8. Sauber 6

L'ordine d'arrivo del Gp di Gran Bretagna

";i:2;s:10916:"

La diretta giro per giro del Gp


La classifica

del Gp: Rosberg, Webber, Alonso, Hamilton, Raikkonen, Massa, Sutil, Ricciardo, Di Resta, Hulkenberg

15.36 Rosberg vince il Gp di Gran Bretagna, Webber secondo, Alonso terzo

15.35 Anche Hamilton supera Raikkonen, l'inglese è quarto. Massa supera Sutil ed è sesto

15.34 Alonso supera Raikkonen, è terzo!

15.33 Alonso è vicino a Raikkonen, va a caccia del podio

15.32 Ricapitoliamo la classifica: Rosberg, Webber, Raikkonen, Alonso, Sutil, Hamilton, Massa. Mancano 3 giri

15.31 Alonso passa anche Sutil, è quarto

15.30 Che battaglia tra Raikkonen e Webber, l'australiano supera il finlandese ed è secondo

15.29 Alonso supera Ricciardo ed è quinto

15.28 Webber supera Sutil e si prende la terza posizione. Davanti sempre Rosberg e Raikkonen

15.27 Esplode anche la gomma di Perez! Alonso lo evita, lo supera ed è sesto

15.26 Alonso supera Button e prende la settima posizione, sette giri all'arrivo

15.25 E' rientrata ai box la safety car, si reparte

15.23 Mentre la safety car è ancora in pista, il ritiro di Vettel riapre la corsa al Mondiale

15.19 Classifica: Rosberg, Raikkonen, Sutil, Ricciardo, Webber, Perez, Button, Alonso. Safety car ancora in pista, mancano 9 giri

15.17 Entra la safety car in pista, per rimuovere la macchina di Vettel. Alonso e Rosberg ne approfittano per il pit stop

15.16 Clamorosa svolta! Problemi al cambio per Vettel, viene sorpassato da tutti e si ritira

15.14 Hamilton supera Grosjen ed entra in zona punti

15.11 Rosberg prova ad avvicinarsi a Vettel, ma è sempre ad oltre due secondi

15.09 Mancano 15 giri, la classifica: Vettel, Rosberg, Raikkonen, Webber, Alonso, Sutil. Hamilton ha effettuato il suo pit stop.

15.06 Webber sorpassa Alonso e si porta in quarta posizione, con lo spagnolo quinto

15.05 Pit stop per i primi due: prima Rosberg e poi Vettel. Il campione del mondo resta al comando.

15.03 Alonso supera Hamilton, Di Resta, Perez e Sutil si fermano per il pit stop. Lo spagnolo è quarto e battaglia con Raikkonen per il podio

15.02 Giro veloce per Fernando Alonso: 1'36"204. E' decimo, in battaglia con Raikkonen, Hamilton e Di Resta

14.59 Si ferma ai box Alonso: al giro 31. Viene superato da Raikkonen e rientra in 13.a posizione

14.57 Pit stop per Raikkonen, è la seconda sosta del finlandese. Rientra in dodicesima posizione

14.55 Anche Webber sorpassa Grosjean, l'australiano è settimo

14.54 Ricciardo supera Grosjean e si porta in sesta posizione. Alonso torna attaccato a Sutil

14.50 Siamo a metà gara, non cambiano le posizioni di testa. Alonso fatica a tenere il ritmo di Sutil, deve guardarsi dalle due Lotus alle sue spalle

14.49 Continua ad inanellare giri veloci Vettel, con Rosberg a quasi due secondi. Sutil ha quasi un secondo di vantaggio su Alonso

14.47 Vettel fa il giro veloce in 1'36"634, Rosberg ad oltre un secondo, mentre Sutil prova a staccare Alonso

14.44 Alonso prova subito a mettere pressione su Sutil, a caccia del terzo posto

14.42 E' rientrata ai box la safety car, è ripartita la gara con Vettel al comando

14.37 Sempre in pista la safety car, gli addetti del circuito stanno cercando di ripulire la pista

14.33 E' il giro numero 16, ecco la classifica: Vettel, Rosberg, Sutil, Alonso, Raikkonen, Grosjean, Ricciardo, Perez, Webber, Button. Ancora in pista la safety car.

14.28 Esce la safety car, per ripulire la pista da tutti i detriti

14.27 La classifica al 14° giro: Vettel, Rosberg, Sutil, Alonso, Raikkonen, Grosjean. Intanto esplode la gomma anche a Vergne.

14.26 Alonso supera anche Vergne, mentre anche Vettel e Rosberg si fermano per il loro pit stop.

14.24 Alonso scatenato: supera le due Lotus ed è settimo

14.23 Si ferma ai box anche Raikkonen. Ricapitoliamo, al 12° giro: Vettel, Rosberg, Sutil, Ricciardo, Perez

14.22 Massa riesce a rientrare ai box, grande fatica per montare la posteriore sinistra, ma il brasiliano riparte

14.21 Primo pit stop per Alonso: lo spagnolo rientra in undicesima posizione

14.20 Gomma posteriore sinistra bucata anche per Massa

14.18 Hamilton riesce ad arrivare ai box, cambia le gomme e riparte, ma è solo 18°

14.15 Clamorosa svolta: foratura per Hamilton, Vettel diventa leader

14.14 Dopo una partenza disastrosa, Webber è solamente dodicesimo

14.12 Alonso si fa vedere negli specchietti di Ricciardo, mentre davanti Hamilton ha 2"1 di vantaggio su Vettel

14.10 Si è concluso il quarto giro: Hamilton, Vettel, Rosberg, Sutil, Massa, Raikkonen, Ricciardo e Alonso

14.08 Problemi al box Mercedes con la telemetria

14.07 Alonso supera Grosjean, sale in ottava posizione. Davanti ci sono sempre Hamilton, Vettel e Rosberg.

14.05 Finito il primo giro: Alonso supera Button ed è nono. Grandissimo via per Massa, è quinto

14.03 E' partito il Gp di Gran Bretagna: Hamilton parte bene ed è prima, poi Vettel e Rosberg

14.00 E' iniziato il giro di ricognizione del Gp di Gran Bretagna. Tutti i favoriti montano gomme medie.

13.40 Pit lane aperta: le monoposto hanno raggiunto la griglia di partenza. Confermate le previsioni, a Silverstone c'è il sole. Saranno 52 i giri da completare sul circuito inglese.

La griglia di partenza del Gp di Gran Bretagna

Prima fila: Hamilton, Rosberg
Seconda fila: Vettel, Webber
Terza fila: Ricciardo, Sutil
Quarta fila: Grosjean, Raikkonen
Quinta fila: Alonso, Button
Sesta fila: Massa, Vergne
Settima fila: Perez, Hulkenberg
Ottava fila: Maldonado, Bottas
Nona fila: Gutierrez, Pic
Decima fila: Bianchi, Chilton
Undicesima fila: Van der Garde, Di Resta

";i:3;s:2361:"

La presentazione del Gp di Gran Bretagna

Scatterà alle 14 ora italiana il Gp di Gran Bretagna di Formula 1, ottava prova del Mondiale 2013. Sarà una gara ad inseguimento per la Ferrari, che partirà dalla nona ed undicesima posizione, rispettivamente con Fernando Alonso e Felipe Massa. Dopo tutti i problemi avuti nel corso del weekend, l'obiettivo delle rosse è quello di fare punti importanti in chiave campionato, sfruttando un passo gara solitamente migliore, rispetto al risultato deficitario delle qualifiche.

Chi ha avuto sinora il problema contrario è stata la Mercedes: anche a Silverstone occuperà l'intera prima fila, con Hamilton in pole position e Rosberg al suo fianco, ma non sarà facile per il team tedesco tenere alle proprie spalle una Red Bull apparsa in grandissimo spolvero nei long run effettuati nel corso delle prove libere. Il favorito appare, ancora una volta, il campione del mondo Sebastian Vettel, che potrà dare un nuovo scossone importante alla classifica, considerando anche le difficoltà della Lotus.

A meno di problemi o di meteo a sorpresa (ma dovrebbe esserci il sole), difficilmente ci sarà un vincitore diverso tra i primi quattro in griglia. Ferrari ed Alonso sperano, almeno, che sia la Mercedes a vincere, per togliere punti importanti a Vettel, in attesa di ritornare competitiva nelle prossime gare. Seguiremo il Gp di Gran Bretagna in tempo reale dalle ore 14 su Motorsportblog.

La griglia di partenza del Gp di Gran Bretagna

Prima fila: Hamilton, Rosberg
Seconda fila: Vettel, Webber
Terza fila: Ricciardo, Sutil
Quarta fila: Grosjean, Raikkonen
Quinta fila: Alonso, Button
Sesta fila: Massa, Vergne
Settima fila: Perez, Hulkenberg
Ottava fila: Maldonado, Bottas
Nona fila: Gutierrez, Pic
Decima fila: Bianchi, Chilton
Undicesima fila: Van der Garde, Di Resta

";i:4;s:7390:"

I tempi delle qualifiche: Hamilton in pole


22.00

Di Resta penalizzato per peso irregolare, partirà ultimo

I tempi delle qualifiche

15.02 Solamente decimo Fernando Alonso. Alle spalle di Hamilton, ci sono Rosberg, Vettel e Webber

15.01 Pole position per Lewis Hamilton

14.59 Di Resta e Raikkonen saranno i primi a tagliare il traguardo, poi tutti gli altri. Tensione al massimo

14.57 Rientrano in pista i piloti, con le gomme medie, per fare il tempo e cercare la pole

14.56 Tutti ai box, a 4 minuti dalla fine, prima della bagarre finale

14.55 Giro fantastico di Hamilton: 1'30"096. Alle sue spalle Rosberg e Webber, Alonso è sesto in 1'31"368

14.53 Sono già tutti in pista: il primo tempo è segnato da Ricciardo in 1'31"579

14.50 E' iniziato il Q3: dieci minuti per conquistare la pole position

14.43 Felipe Massa escluso nel Q2. Gli altri eliminati sono Button, Vergne, Perez, Hulkenberg e Maldonado. Vettel è stato il più veloce

14.40 Tutti in pista, solamente le due Mercedes (tranquille sulla qualificazione) restano ai box

14.38 In pista Vettel: il campione del mondo ferma il cronometro sull'1'30"990 ed è il più veloce. Mancano 3 minuti alla fine del Q2, ora stanno entrando tutti in pista.

14.35 Ancora Massa in bilico: attualmente è 12° e quindi escluso. Alonso quinto.

14.34 Mancano 7 minuti alla fine del Q2, ancora senza tempo Vettel, Raikkonen, Perez, Button e Hulkenberg

14.32 Fernando Alonso chiude in 1'31"401, mentre il tempo di Massa è 1'32"375. Il più veloce è Rosberg in 1'31"028

14.31 La Ferrari gioca subito la carta gomma nuova, per tentare di strappare la qualificazione al Q3. Webber è il più veloce

14.28 Il primo a scendere in pista è Mark Webber

14.27 Iniziato il Q2

14.21 E' finito il Q1: fuori Bottas, Gutierrez, Pic, Bianchi, Van der Garde e Chilton. Il più veloce è Hamilton, Alonso solo 15°

14.20 Massa si salva e conquista il 14° tempo

14.18 Mancano due minuti, Massa scende in 18.a posizione e gli serve un giro buono

14.17 Massa è sedicesimo ed a rischio, la Ferrari lo manda in pista con le gomme medie per fare il tempo utile

14.15 Mancano cinque minuti alla fine del Q1: Hamilton è sempre il più veloce, al momento gli esclusi sono Gutierrez, Pic, Bianchi, Chilton, Button e Van der Garde.

14.13 Vettel, Webber, Button e Van der Garde sono gli unici a dover scendere ancora in pista

14.11 Entrano in scena le Mercedes: Hamilton è il più veloce in 1'30"995, poi Rosberg in 1'31"355

14.10 Dopo i primi 10 minuti del Q1, il più veloce è Grosjean (1'31"964), seguito da Alonso e Di Resta

14.07 Il primo tempo di Massa è 1'33"387, c'è in pista anche Alonso

14.05 Esauriti i primi 5 minuti del Q1, il più veloce sinora è Grosjean in 1'32"586

14.03 Felipe Massa è uscito con le gomme dure nuove, mentre Hamilton saluta il pubblico

14.02 Hulkenberg è il primo pilota a scendere in pista

14.00 Semaforo verde a Silverstone: è iniziato il Q1 delle qualifiche

Ore 13.40 Mancano 20 minuti all'inizio delle qualifiche del Gp di Gran Bretagna. Il tempo a Silverstone è buono e c'è il sole, la temperatura si è un po' alzata, anche se non fa molto caldo. La Mercedes appare favorita per conquistare la pole position, dopo i tempi importanti segnati nelle libere, subito dietro la Red Bull. La Ferrari è apparsa in difficoltà e spera in una seconda fila.

";i:5;s:2550:"

I tempi delle prove libere 3 del sabato

Ancora Mercedes e Red Bull. Saranno queste due scuderie a giocarsi la pole position del Gp di Gran Bretagna: Nico Rosberg e Lewis Hamilton sono stati gli unici a scendere sotto il muro dell'1'32" nella sessione di prove libere del sabato, quando tutti i team hanno provato le proprie vetture nella configurazione per le prove ufficiali del pomeriggio. Le due vetture del team tedesco sono, dunque, le grandi favorite, ma anche Vettel e Webber potranno dire la loro.

Il campione del mondo ha lavorato per oltre metà dell'ora di libere sulla configurazione gara, effettuando un impressionante long run, confermando le impressioni già notate ieri, sul passo gara della sua Red Bull. Quando ha poi pensato alle qualifiche, si è messo in scia alla Mercedes, così come ha fatto il suo compagno di squadra, entrambi staccati di poco più di mezzo secondo, rispetto ai leader.

Altra mattinata davvero difficile per la Ferrari. Fernando Alonso ha lavorato un po' sulla gara nella prima mezz'ora e si è lamentato del comportamento della sua F138, come mostrato con qualche fuoripista di troppo (fatto anche da altri piloti), poi ha pensato alle qualifiche ed il distacco è di quasi un secondo. Felipe Massa ha avuto problemi ed ha dovuto sostituire il motore, perdendo l'ultima fase delle libere. Le qualifiche prenderanno il via alle 14 italiane.

I tempi della terza sessione di prove libere:

1. N.Rosberg 1'31"487
2. L.Hamilton 1'31"633
3. S.Vettel 1'32"037
4. M.Webber 1'32"078
5. R.Grosjean 1'32"391
6. D.Ricciardo 1'32"440
7. F.Alonso 1'32"454
8. K.Raikkonen 1'32"459
9. A.Sutil 1'32"536
10. P.Di Resta 1'32"571
11. J.Vergne 1'32"580
12. J.Button 1'32"926
13. P.Maldonado 1'33"133
14. N.Hulkenberg 1'33"225
15. F.Massa 1'33"273
16. V.Bottas 1'33"309
17. E.Gutierrez 1'33"370
18. S.Perez 1'33"607
19. S.Pic 1'34"971
20. J.Bianchi 1'34"990
21. M.Chilton 1'36"694
22. G.Van der Garde 1'37"443

";i:6;s:1647:"

I tempi delle prove libere 2 del venerdì

Dopo una mattinata piena di pioggia, le scuderie hanno potuto lavorare nel corso del pomeriggio con una pista asciutta, potendo così effettuare le prove sia sul giro secco che sul passo gara. Il più veloce (e non è una novità) nella seconda sessione di prove libere è stato Nico Rosberg sulla Mercedes, davanti a Webber e Vettel, mentre il campione del mondo è apparso il migliore nel long run. Problemi per la Ferrari, con l'incidente a Felipe Massa. Domani alle 11 italiane la terza sessione di prove libere.

I tempi della seconda sessione di prove libere:

1. N.Rosberg 1'32"248
2. M.Webber 1'32"547
3. S.Vettel 1'32"680
4. P.Di Resta 1'32"832
5. L.Hamilton 1'33"911
6. D.Ricciardo 1'33"171
7. J.Vergne 1'33"290
8. A.Sutil 1'33"313
9. S.Grosjean 1'33"322
10. F.Alonso 1'33"494
11. J.Button 1'33"740
12. N.Hulkenberg 1'33"896
13. K.Raikkonen 1'34"120
14. S.Perez 1'34"130
15. E.Gutierrez 1'34"998
16. V.Bottas 1'35"070
17. P.Maldonado 1'35"127
18. J.Bianchi 1'35"802
19. G.Van der Garde 1'35"984
20. C.Pic 1'36"079
21. M.Chilton 1'37"329
22. F.Massa 1'43"466

";i:7;s:2011:"

I tempi delle prove libere 1 del venerdì

Il Gp di Gran Bretagna 2013 inizia nel segno della pioggia. Le brutte condizioni meteo non sono certo una novità a Silverstone, ma l'acqua è stata davvero l'unica vera protagonista della prima sessione di prove libere. In questa mattinata, infatti, le scuderie non hanno potuto svolgere nemmeno una minima parte del lavoro previsto e tutte le vetture sono state ferme ai box per buona parte dell'ora e mezza di queste libere.

Infatti, in pista non si è visto quasi nessuno, se non qualche pilota che ha effettuato solamente il giro di uscita, per poi rientrare immediatamente nella pit lane, senza segnare alcun tempo. Solamente nell'ultimo quarto d'ora, più per dare un po' di soddisfazione al numeroso pubblico presente sulle tribune, le monoposto hanno effettuato qualche giro, dove Daniel Ricciardo ha fatto segnare il miglior tempo, molti sono andati fuori pista e Pic è andato a sbattere contro le barriere.

Alle 15 italiane, è in programma la seconda sessione di libere e la speranza è di un miglioramento del tempo, per poter finalmente vedere le monoposto impegnate in pista, anche se sarà comunque piuttosto difficile avere indicazioni importanti, sia per le qualifiche che per la gara. Per quello, bisognerà probabilmente attendere le prove libere 3 di sabato mattina, quando il meteo dovrebbe essere clemente.

I tempi della prima sessione di prove libere:

1. D.Ricciardo 1'54"249
2. N.Hulkenberg 1'55"033
3. P.Maldonado 1'55"354
4. L.Hamilton 1'55"458
5. E.Gutierrez 1'55"825
6. V.Bottas 1'56"361
7. J.Vergne 1'57"891
8. G.Van der Garde 1'58"859
9. M.Chilton 1'59"719
10. J.Bianchi 1'59"876
11. F.Massa 2'06"534

";i:8;s:2665:"

La storia della gara in Gran Bretagna

Il Gran Premio di Gran Bretagna è una delle tappe storiche del Mondiale di Formula 1: è presente in calendario sin dalla prima edizione del campionato, cioè nel 1950. Tuttavia, non è sempre stato disputato sul circuito di Silverstone, visto che nel passato è stato corso anche a Aintree e Brands Hatch. Dal 1987 viene disputato sull’attuale tracciato, anche se ha subito importanti modifiche nel corso degli anni.

L’Italia dominò la prima edizione, con tre Alfa Romeo sul podio e due nostri piloti (Nino Farina e Luigi Fagioli) ai primi due posti. Il 14 luglio 1951 arrivò la prima storica vittoria della Ferrari nella storia del Mondiale di F1: la ottenne Froilan Gonzalez, scomparso proprio qualche settimana fa, e diede inizio al mito di Maranello, che salì sul gradino più alto del podio anche in quattro delle successive cinque edizioni della gara inglese.

Altri anni storici per questo appuntamento furono il 1977, con la prima gara disputata in carriera da Gilles Villeneuve, oppure il primo successo della Williams in F1 due anni più tardi. Il Gp di Gran Bretagna è ricordato anche per alcuni eventi stravaganti: nel 1998 Michael Schumacher tagliò il traguardo nella corsia box, mentre scontava una penalità, mentre nel 2003 ci fu l’invasione di pista di Neil Horan.

Il record di successi nella gara inglese spetta a Jim Clark ed Alain Prost, entrambi con cinque vittorie a testa, mentre tra i piloti ancora in attività ci sono i due trionfi di Mark Webber (vincitore anche l’anno scorso) e Fernando Alonso. Lo spagnolo ha ottenuto l’ultimo successo della Ferrari in questo Gp: la scuderia di Maranello è la più vincente ed è salita 15 volte sul gradino più alto del podio, seguita dalla McLaren a quota 14.

";i:9;s:2374:"

Silverstone 2013: la programmazione tv Rai e Sky

Dopo tre settimane di pausa, condite dalle polemiche e dal processo Mercedes-Pirelli, il Mondiale di Formula 1 è pronto a ripartire. Il prossimo weekend è in programma il Gp di Gran Bretagna, sul circuito di Silverstone, ottava prova del campionato 2013. La stagione riparte dalla leadership di Sebastian Vettel e della Red Bull: il tedesco ha 36 punti di vantaggio su Fernando Alonso, mentre la scuderia campione in carica è a +56 sulla Ferrari.

Dopo l'appuntamento in prima serata in Canada, si torna al consueto orario europeo, con qualifiche e gara al via alle classiche ore 14 italiane, nonostante l'ora di fuso orario con la Gran Bretagna. Nel nostro Paese, la gara sarà trasmessa in diretta solamente da Sky Sport F1 HD, mentre tutti gli altri telespettatori dovranno accontentarsi della differita, con alcune ore di ritardo sulla conclusione della gara, sulla Rai.

Una delle incognite principali della gara di Silverstone è il meteo, sempre decisamente variabile in Inghilterra. E, come negli altri anni, anche il Gran Premio 2013 sarà all'insegna dell'incertezza, con temperature tra 14 e 22 gradi: previsto cielo nuvoloso per le libere di venerdì, pioggia per le qualifiche di sabato, mentre domenica dovrebbe essere la giornata più bella, con anche qualche raggio di sole.

Gli orari e la programmazione televisiva del weekend:

Venerdì 28 giugno

Prove Libere 1: 11:00 - 12:30 (diretta Sky Sport F1 HD, sintesi ore 22.30 Rai Sport 1)

Prove Libere 2: 15:00 - 16:30 (diretta Sky Sport F1 HD)

Sabato 29 giugno

Prove Libere 3: 11:00 - 12:00 (diretta Sky Sport F1 HD)

Qualifiche: 14:00 (diretta Sky Sport F1 HD, differita ore 18.05 Rai 2)

Domenica 30 giugno

Gara: 14:00 (diretta Sky Sport F1 HD, differita ore 21.00 Rai 2)";}}

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail