La McLaren ottimista per il ricorso: oggi la sentenza

Hamilton si aspetta buone notizieNonostante tutto dia per certo una bocciatura - e la FIA stessa abbia dichiarato inammissibile il ricorso presentato - in McLaren ci credono. E sono ottimisti: rivogliono la vittoria di Hamilton in Belgio e faranno di tutto per riaverla.

Questo è quanto emerso ieri da Parigi, quando la FIA si è riunita per discutere il ricorso del team di Woking sui 25 secondi di penalizzazione inflitti a Lewis Hamilton nel GP del Belgio e in casa delle Frecce d'argento si conta nell'annullamento della sanzione e nella restituzione della vittoria all'inglese.

Episodio nel quale ricordiamo l'attuale leader del Mondiale tagliò la chicane sul traguardo, ma restituì la posizione a Raikkonen ma attaccandolo e passandolo subito, manovra giudicata globalmente scorretta.

Scelta che ovviamente a Woking non hanno accettato, pilota in primis, che ieri davanti alla Corte d'appello era presente accompagnato da Martin Whitmarsh, ingegnere capo della McLaren. Presenze alle quali non è mancata neanche quella del direttore sportivo della Ferrari, Stefano Domenicali (che però non è intervenuto).

E ieri a parlare è stato il solo Withmarsh, che ha appunto espresso ottimismo circa la possibilità di ottenere una riduzione della sanzione: "Ci auguriamo che sia così, ma ovviamente questo non dipende da noi. Tutto ciò che possiamo fare è riportare i fatti. Ma io personalmente credo che la maggior parte delle persone che ha visto la gara direbbe che la vittoria la meritava Hamilton e non Felipe (Massa, n.d.r.), che aveva mezzo minuto di ritardo.

Probabilmente sono un po' di parte - ammette il dirigente del team di Woking - comunque non ci resta che presentare i dati e attendere l'esito. Noi non contiamo su questi punti. In questo momento siamo comunque al comando della classifica del Mondiale piloti per un punto e possiamo aumentare il vantaggio nelle prossime gare".

Dopo aver esaminato l'ammissibilità del ricorso e i motivi della penalizzazione, il presidente della Corte d'appello Philippe Narmino, ha comunicato che il responso sarà reso noto oggi.

via | Gazzetta

  • shares
  • Mail
16 commenti Aggiorna
Ordina: