F1 GP Silverstone 2013, pericolo in pista | Foto esplosioni pneumatici

Il Gran Premio di Gran Bretagna di Formula 1 è stato dominato dagli pneumatici. Sono stati loro i protagonisti (in negativo) della sfida di Silverstone.

a:2:{s:5:"pages";a:3:{i:1;s:0:"";i:2;s:37:"Foratura di Lewis Hamilton su McLaren";i:3;s:35:"Foratura di Felipe Massa su Ferrari";}s:7:"content";a:3:{i:1;s:2617:"GP Silverstone F1 2013 forature

La gara inglese è stata segnata da diverse esplosioni alle gomme posteriori sinistre, generando situazioni di oggettivo pericolo, che saranno fonte di accuse e profonde riflessioni nei prossimi giorni. A farne le spese sono stati Lewis Hamilton, Felipe Massa, Jean-Eric Vergne e Sergio Perez.

Il tema non può essere preso con leggerezza, perché oggi si è visto un triste spettacolo, che poteva avere epiloghi poco felici. Si impone pertanto una seria analisi della situazione. Il rapido decadimento delle gomme aveva prodotto un monito da parte di Hamilton già all’inizio del mese di giugno, quando l’asso di Stevenage si era così espresso: "Dobbiamo intervenire per evitare certi guai". La sua mancanza di tranquillità era più che motivata. Oggi se n’è avuta una conferma.

Qualcuno, come Alain Prost, pensa che le nuove coperture abbiano portato animazione e spettacolo nel Circus dei nostri giorni, ma secondo me è tutto artificiale.

Come ho riferito in un’altra occasione, le gomme hanno sempre rappresentato una componente essenziale. Ai nostri giorni, però, il loro ruolo genera una variabile esterna troppo influente, capace di produrre delle distorsioni sul risultato delle sfide, che dovrebbero essere principalmente fra piloti e team, come frutto delle loro dirette capacità agonistiche, progettuali e tecniche.

Ritengo che l’animazione delle gare prodotta con simili stratagemmi sia utile solo a non far annoiare il pub-blico dei curiosi, mentre i veri appassionati soffrono dinamiche del genere, viziate in forma artificiale nella purezza del loro spirito, fatto di un confronto genuino fra piloti e team, dove le variabili esterne non dovrebbero costituire motivo di interferenza così forte. Specie quando queste possono risultare pericolose, come si è visto a Silverstone. Forse è il caso di ripensare la questione, considerando il ritorno a uno show più naturale e sicuro.

In attesa che si prendano le opportune decisioni, iniziamo a pubblicare le prime immagini dell'accaduto. Quando avremo altre foto, estenderemo la gallery sulle esplosioni odierne. Vi invitiamo a visitare le diverse pagine, per rivedere quanto successo.

";i:2;s:1665:"

Foratura di Lewis Hamilton su McLaren

GP Silverstone F1 2013 forature

Alle 14.15 Lewis Hamilton apre la clamorosa scia di esplosioni. Sono passati appena dieci giri dall’avvio delle danze, quando l’asso di Stevenage vede disintegrare la ruota posteriore sinistra della sua Mclaren. Riesce a recuperare i box, ma scivola nelle retrovie. La sua grinta gli permette una buona rimonta, che gli consegna il quinto posto finale, a 11 secondi dal compagno di squadra Nico Rosberg, vincitore della sfida odierna.

GP Silverstone F1 2013 forature
GP Silverstone F1 2013 forature
GP Silverstone F1 2013 forature

";i:3;s:714:"

Foratura di Felipe Massa su Ferrari

GP Silverstone F1 2013 forature

L’orologio ha le lancette puntate sulle 14.20 quando la stessa sorte di Lewis Hamilton tocca a Felipe Massa, costretto a fare i conti con lo spappolamento della gomma posteriore sinistra. Anche lui riesce a tornare ai box con la sua Ferrari. Alla fine il brasiliano giunge sesto al traguardo. Niente male se si tiene conto di come si erano messe le cose.";}}

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: