Raikkonen: "Cerchiamo sempre di fare le cose al meglio"



Raikkonen: "Cerchiamo sempre di fare le cose al meglio"Sole e temperature miti sono stati l'inusuale scenario oggi pomeriggio al circuito del Monte Fuji, dove Kimi Raikkonen ha parlato con la stampa per la prima volta in questo fine settimana del Gran Premio del Giappone.

Subito dopo Singapore la Scuderia Ferrari ha chiarito che il proprio obiettivo per le tre gare restanti e' di concludere ogni corsa al primo e al secondo posto. A Kimi e' stato chiesto se una doppietta sia davvero possibile qui. "Abbiamo una buona macchina e una buona squadra e, finché facciamo tutto come si deve, non vedo perché questo obiettivo non dovrebbe essere raggiungibile. La mia situazione personale e' identica a prima dell'ultima gara e certamente preferirei vincere piuttosto che non arrivare al traguardo o non riuscire a fare punti, ma se tutto va bene possiamo fare una buona gara domenica. Ultimamente le cose non sono andate bene, sarebbe bello cambiare questa situazione.

Vediamo come andranno le prove libere domani. L'anno scorso eravamo competitivi sull'asciutto, quindi se tutto va come deve possiamo sperare in un buon risultato. Non mi sento sotto pressione nella situazione attuale. So che la squadra si aspetta un buon risultato da me, ma sono io stesso ad aspettarmelo. Sarebbe bello vincere visto che e' un po' di tempo che non mi capita."

A proposito del tracciato del Fuji, gli uomini della Scuderia Ferrari Marlboro hanno ammesso di non avere molti punti di riferimento. "Come per tutti quanti, lo scorso anno e' stata la mia prima volta la' e ad essere onesto il tempo era cosi' sfavorevole che non si vedeva niente, soprattutto quando durante la gara ci si trova sotto la pioggia dietro ad altre macchine, e' un aspetto di questo circuito che non mi piace. Ma se tutto andra' bene, quest'anno il tempo dovrebbe essere migliore e potremo fare una buona gara con una migliore visibilita'."

Riguardo al suo ruolo in squadra, considerando che il suo compagno Felipe Massa e' davanti a lui in campionato, Kimi e' stato molto chiaro sulla situazione: "Lui fara' la sua gara e io la mia," ha affermato. "la squadra vuole vincere entrambi i titoli e so cosa si aspettano da me.

Felipe ha bisogno di vincere la gara per se' stesso e potrei anche aiutarlo in qualche modo, ma non e' facile dire esattamente come andranno le cose. Per prima cosa ha bisogno di essere davanti a tutti. Comunque, credo che la nostra vettura possa essere competitiva in tutte le gare restanti, finché non abbiamo problemi da affrontare. Il nostro scopo e' di vincere tutte le gare."

Un pilota di Formula 1 non puo' vincere se tutti gli aspetti del pacchetto non lavorano insieme e Kimi ha spiegato che lui gioca un ruolo importante anche fuori dall'abitacolo. "Siamo una grande squadra e lavoriamo insieme.

Quando facciamo le riunioni, ognuno puo' dire cio' che pensa a proposito delle cose che vanno fatte. E' sempre stato cosi' e il pilota ha lo stesso peso che hanno gli altri membri della squadra. Abbiamo un ottimo rapporto con gli altri membri del team e lavoriamo bene insieme, cercando sempre di fare le cose al meglio."

Via | Ferrari Press

  • shares
  • Mail
17 commenti Aggiorna
Ordina: